La consuetudine di Dante Alighieri con la città di Bologna è testimoniata dal sonetto dedicato alla torre Garisenda. Le giocose strofe, anonime, furono vergate sul Registro dei Memoriali nell’anno 1287: l’immagine poetica della torre pendente è la medesina di un passo dell’Inferno. Bologna e i bolognesi sono una presenza costante nell’opera dantesca, a riprova di un rapporto che da sereno era divenuto difficile negli anni dell’esilio.

Dante e Bologna. Vita e immaginario poetico all'ombra dello Studio / Nicoletta Sarti. - ELETTRONICO. - (2022), pp. 3-18.

Dante e Bologna. Vita e immaginario poetico all'ombra dello Studio

Nicoletta Sarti
2022

Abstract

La consuetudine di Dante Alighieri con la città di Bologna è testimoniata dal sonetto dedicato alla torre Garisenda. Le giocose strofe, anonime, furono vergate sul Registro dei Memoriali nell’anno 1287: l’immagine poetica della torre pendente è la medesina di un passo dell’Inferno. Bologna e i bolognesi sono una presenza costante nell’opera dantesca, a riprova di un rapporto che da sereno era divenuto difficile negli anni dell’esilio.
2022
Dante e Diritto. Un cammino tra storia e attualità
3
18
Dante e Bologna. Vita e immaginario poetico all'ombra dello Studio / Nicoletta Sarti. - ELETTRONICO. - (2022), pp. 3-18.
Nicoletta Sarti
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Dante e Diritto - Estratto Sarti.pdf

accesso aperto

Descrizione: testo
Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate (CCBYNCND)
Dimensione 1.42 MB
Formato Adobe PDF
1.42 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/904759
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact