Nel gran teatro del mondo la scena fissa dei portici di Bologna rappre- senta un unicum di ineguagliabile valore. “Un punto di riferimento per uno stile di vita urbano sostenibile, in cui gli spazi religiosi e civili e le abitazioni di tutte le classi sociali sono perfettamente integrate” – come si dichiara nella investitura a Patrimonio Mondiale Unesco. Nel contributo la civiltà dei portici si esprime in tutto il suo portato nobile e popolare volto ad esaltare, secondo Francesco Arcangeli, “la stessa conformazione della città, il suo colore, la sua cucina, le sue donne, il suo costume”, insieme all’appassionata gioia dei bolognesi di “stare al mondo”.

I portici di Bologna. Le radici di un'identità

Lucia Corrain
2022

Abstract

Nel gran teatro del mondo la scena fissa dei portici di Bologna rappre- senta un unicum di ineguagliabile valore. “Un punto di riferimento per uno stile di vita urbano sostenibile, in cui gli spazi religiosi e civili e le abitazioni di tutte le classi sociali sono perfettamente integrate” – come si dichiara nella investitura a Patrimonio Mondiale Unesco. Nel contributo la civiltà dei portici si esprime in tutto il suo portato nobile e popolare volto ad esaltare, secondo Francesco Arcangeli, “la stessa conformazione della città, il suo colore, la sua cucina, le sue donne, il suo costume”, insieme all’appassionata gioia dei bolognesi di “stare al mondo”.
Bologna. La civiltà dei portici
7
22
Lucia Corrain
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/902203
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact