Il volume riporta e commenta i risultati di un’indagine campionaria, condotta nel 2003 su 1000 giovani tra i 15 e i 29 anni residenti nella provincia di Forlì-Cesena. Nella consapevolezza che osservare la realtà giovanile significa connetterla alle trasformazioni sociali, economiche, culturali che caratterizzano la società contemporanea, l’indagine ha studiato gli stili di vita individuale e collettiva, i percorsi scolastici e formativi, la relazione con il lavoro, il rapporto con la politica e i valori, la partecipazione alla vita sociale, la percezione del futuro. Ciò con l’intento di cogliere i tratti dei ‘cittadini di domani’ e, dunque, dell’avvenire della convivenza sociale. Alcune acquisizioni hanno accompagnato la riflessione, costituendone lo sfondo concettuale. L’idea, innanzitutto, che il processo in atto di razionalizzazione e di individualizzazione si rifletta sui giovani accentuandone il distacco da forme tradizionali di autorità, di comunicazione, di sapere, senza tuttavia eliminare continuità con il passato. La constatazione, inoltre, che la dimensione locale, per quanto ciò possa apparire paradossale rispetto alle retoriche della globalizzazione della vita contemporanea, non cessi di caratterizzare le competenze di cittadinanza e le identità sociali e valoriali dei giovani, costituendo allo stesso tempo la fonte e il vincolo della loro formazione.

Radicamento e disincanto. Un'indagine sui giovani della provincia di Forlì-Cesena

ZURLA, PAOLO;DE LUIGI, NICOLA;MARTELLI, ALESSANDRO
2004

Abstract

Il volume riporta e commenta i risultati di un’indagine campionaria, condotta nel 2003 su 1000 giovani tra i 15 e i 29 anni residenti nella provincia di Forlì-Cesena. Nella consapevolezza che osservare la realtà giovanile significa connetterla alle trasformazioni sociali, economiche, culturali che caratterizzano la società contemporanea, l’indagine ha studiato gli stili di vita individuale e collettiva, i percorsi scolastici e formativi, la relazione con il lavoro, il rapporto con la politica e i valori, la partecipazione alla vita sociale, la percezione del futuro. Ciò con l’intento di cogliere i tratti dei ‘cittadini di domani’ e, dunque, dell’avvenire della convivenza sociale. Alcune acquisizioni hanno accompagnato la riflessione, costituendone lo sfondo concettuale. L’idea, innanzitutto, che il processo in atto di razionalizzazione e di individualizzazione si rifletta sui giovani accentuandone il distacco da forme tradizionali di autorità, di comunicazione, di sapere, senza tuttavia eliminare continuità con il passato. La constatazione, inoltre, che la dimensione locale, per quanto ciò possa apparire paradossale rispetto alle retoriche della globalizzazione della vita contemporanea, non cessi di caratterizzare le competenze di cittadinanza e le identità sociali e valoriali dei giovani, costituendo allo stesso tempo la fonte e il vincolo della loro formazione.
213
8846455924
Zurla P.; De Luigi N.; Martelli A.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/9011
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact