La crescente necessità di processi sintetici "FACILITATI" costituisce oramai un obiettivo improrogabile per la comunità chimica tutta. Negli ultimi anni, l'attenzione dei chimici di sintesi è andata via-via spostandosi verso il miglioramento di processi noti e consolidati attraverso l'invenzione di nuovi reagenti, l'introduzione di nuovi specie catalitiche e la messa a punto di nuove tecniche separative. Queste innovazioni si prefiggono, come obiettivo, la sostituzione di "vecchi" processi chimici con "nuove" alternative più SOSTENIBILI. Generalmente, la attivazione di una legame C-H è un processo endoenergetico e richiede l'utilizzo di catalizzatori al fine di ottenere tempi di reazione ragionevoli, blande condizioni di processo ed elevate selettività. Comunque, molti degli attuali catalizzatori per reazioni che prevedono attivazioni del legame C-H soffrono di numerosi effetti indesiderati come: scarsa stabilità, alta tossicità, selettività insoddisfacente e la necessità di impiego di solventi nocivi, con conseguente limitazioni su scala industriale. Il progetto si prefigge di fornire soluzioni concrete a tale problematica attraverso la progettazione e messa a punto di catalizzatori metallici ed organo-catalizzatori PRATICI, EFFICIENTI ed ECO-SOSTENIBILI per processi di attivazione del legame C-H. Il goal principale di tali metodologie si incentrerà nel recupero e riutilizzo della specie catalitica attraverso l'immobilizzazione a supporti inerti innovativi, la sostituzione di mezzi di reazione organici convenzionali con solventi alternativi (liquidi ionici, acqua, processi in assenza di solvente) e l'automazione di processi chimici generalmente condotti in "batch" in processi ciclici in condizioni di flusso per aumentarne efficienza e risparmio energetico.

Metodologie di sintesi innovative e sostenibili per processi di attivazione del legame C-H.

BANDINI, MARCO
2008

Abstract

La crescente necessità di processi sintetici "FACILITATI" costituisce oramai un obiettivo improrogabile per la comunità chimica tutta. Negli ultimi anni, l'attenzione dei chimici di sintesi è andata via-via spostandosi verso il miglioramento di processi noti e consolidati attraverso l'invenzione di nuovi reagenti, l'introduzione di nuovi specie catalitiche e la messa a punto di nuove tecniche separative. Queste innovazioni si prefiggono, come obiettivo, la sostituzione di "vecchi" processi chimici con "nuove" alternative più SOSTENIBILI. Generalmente, la attivazione di una legame C-H è un processo endoenergetico e richiede l'utilizzo di catalizzatori al fine di ottenere tempi di reazione ragionevoli, blande condizioni di processo ed elevate selettività. Comunque, molti degli attuali catalizzatori per reazioni che prevedono attivazioni del legame C-H soffrono di numerosi effetti indesiderati come: scarsa stabilità, alta tossicità, selettività insoddisfacente e la necessità di impiego di solventi nocivi, con conseguente limitazioni su scala industriale. Il progetto si prefigge di fornire soluzioni concrete a tale problematica attraverso la progettazione e messa a punto di catalizzatori metallici ed organo-catalizzatori PRATICI, EFFICIENTI ed ECO-SOSTENIBILI per processi di attivazione del legame C-H. Il goal principale di tali metodologie si incentrerà nel recupero e riutilizzo della specie catalitica attraverso l'immobilizzazione a supporti inerti innovativi, la sostituzione di mezzi di reazione organici convenzionali con solventi alternativi (liquidi ionici, acqua, processi in assenza di solvente) e l'automazione di processi chimici generalmente condotti in "batch" in processi ciclici in condizioni di flusso per aumentarne efficienza e risparmio energetico.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/89884
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact