Il dibattito scientifico sulla condizione post-digitale rende prioritario un ripensamento della didattica in termini di cambiamento per rileggere i contesti formativi attuali secondo un approccio integrato, in riferimento a una costruzione della conoscenza non più lineare ma ecosistemica. Una diffusione sempre maggiore del digitale all’interno delle strutture socioculturali, tra cui anche quelle formative, appare ormai un fenomeno ordinario tanto da riconoscere un effetto di assuefazione alle tecnologie, che entrano in modo sempre più capillare nell’agire degli individui e dei gruppi. Il volume si rivolge a studiosi e ricercatori nell’ambito della didattica e delle tecnologie educative, ma anche a insegnanti, educatori, formatori e pedagogisti, particolarmente attenti agli aspetti trasformativi della didattica. Nello specifico viene proposta un’analisi degli elementi di innovazione didattica a livello scolastico e universitario rispetto alle ricerche effettuate in due distinti periodi: un primo, in cui si è fermata l’attenzione sui concetti di cambiamento della didattica e della sua sostenibilità; un secondo, che tiene in considerazione le azioni messe in campo durante l’emergenza COVID-19, in cui si è approfondito il tema della didattica digitale quale risposta obbligata di tutte le comunità educative. L’obiettivo prioritario del volume è quello di fare un punto su quanto sperimentato per rilanciare nuove direzioni di lavoro.

Elementi di didattica post-digitale

Chiara Panciroli
2021

Abstract

Il dibattito scientifico sulla condizione post-digitale rende prioritario un ripensamento della didattica in termini di cambiamento per rileggere i contesti formativi attuali secondo un approccio integrato, in riferimento a una costruzione della conoscenza non più lineare ma ecosistemica. Una diffusione sempre maggiore del digitale all’interno delle strutture socioculturali, tra cui anche quelle formative, appare ormai un fenomeno ordinario tanto da riconoscere un effetto di assuefazione alle tecnologie, che entrano in modo sempre più capillare nell’agire degli individui e dei gruppi. Il volume si rivolge a studiosi e ricercatori nell’ambito della didattica e delle tecnologie educative, ma anche a insegnanti, educatori, formatori e pedagogisti, particolarmente attenti agli aspetti trasformativi della didattica. Nello specifico viene proposta un’analisi degli elementi di innovazione didattica a livello scolastico e universitario rispetto alle ricerche effettuate in due distinti periodi: un primo, in cui si è fermata l’attenzione sui concetti di cambiamento della didattica e della sua sostenibilità; un secondo, che tiene in considerazione le azioni messe in campo durante l’emergenza COVID-19, in cui si è approfondito il tema della didattica digitale quale risposta obbligata di tutte le comunità educative. L’obiettivo prioritario del volume è quello di fare un punto su quanto sperimentato per rilanciare nuove direzioni di lavoro.
257
978-88-6923-990-8
Chiara Panciroli
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
elementi-di-ditattica-post-digitale.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo (CCBYNCSA)
Dimensione 2.53 MB
Formato Adobe PDF
2.53 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/896324
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact