Il contributo tratta delle problematica interpretative poste dalla disciplina della rappresentanza degli amministratori di S.p.A. introdotta con la riforma del 2003. In particolare l'a. si occupa del contenuto generale della rappresentanza degli atti estranei all'oggetto sociale della rilevanza esterna del procedimento deliberativo e del conflitto di interessi.

IL POTERE DI RAPPRESENTANZA DEGLI AMMINISTRATORI DI SOCIETA' PER AZIONI

CALANDRA BUONAURA, VINCENZO
2006

Abstract

Il contributo tratta delle problematica interpretative poste dalla disciplina della rappresentanza degli amministratori di S.p.A. introdotta con la riforma del 2003. In particolare l'a. si occupa del contenuto generale della rappresentanza degli atti estranei all'oggetto sociale della rilevanza esterna del procedimento deliberativo e del conflitto di interessi.
IL NUOVO DIRITTO DELLE SOCIETA' - VOL. 2
657
682
V.Calandra Buonaura
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/88929
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact