Olinto Marella tra il 1900 e il 1926