La sensibilità al glutine non celiaca (dall’anglosassone, non-celiac gluten sensitivity, NCGS) è una condizione caratterizzata da sintomi intestinali ed extra-gastrointestinali, provocati dall’ingestione di glutine in assenza di una diagnosi certa di malattia celiaca. La NCGS interessa tra lo 0.6 ed il 6% della popolazione e non sono attualmente disponibili biomarcatori a fini diagnostici. Pertanto, la diagnosi viene ipotizzata, ma difficilmente provata con certezza, in base al miglioramento dei sintomi in seguito all’esclusione del glutine dalla dieta ed alla loro ricorrenza in seguito alla reintroduzione del glutine nella dieta. Uno dei problemi legati alla diagnosi della NCGS risiede nella difficoltà nel distinguerla, in base alla sintomatologia, dalla sindrome dell’intestino irritabile. La presente invenzione permette di diagnosticare la sensibilità al glutine non celiaca e di differenziarla da patologie intestinali funzionali quali la sindrome dell’intestino irritabile. L'invenzione si basa sul dosaggio di una proteina sierica, la zonulina, e sulla raccolta di dati clinici.

METODO E KIT PER LA DIAGNOSI DELLA SENSIBILITA’ AL GLUTINE NON ASSOCIATA ALLA CELIACHIA

BARBARO Maria Raffaella;MASTROROBERTO Marianna;STANGHELLINI Vincenzo;BARBARA Giovanni;VOLTA Umberto;
2017

Abstract

La sensibilità al glutine non celiaca (dall’anglosassone, non-celiac gluten sensitivity, NCGS) è una condizione caratterizzata da sintomi intestinali ed extra-gastrointestinali, provocati dall’ingestione di glutine in assenza di una diagnosi certa di malattia celiaca. La NCGS interessa tra lo 0.6 ed il 6% della popolazione e non sono attualmente disponibili biomarcatori a fini diagnostici. Pertanto, la diagnosi viene ipotizzata, ma difficilmente provata con certezza, in base al miglioramento dei sintomi in seguito all’esclusione del glutine dalla dieta ed alla loro ricorrenza in seguito alla reintroduzione del glutine nella dieta. Uno dei problemi legati alla diagnosi della NCGS risiede nella difficoltà nel distinguerla, in base alla sintomatologia, dalla sindrome dell’intestino irritabile. La presente invenzione permette di diagnosticare la sensibilità al glutine non celiaca e di differenziarla da patologie intestinali funzionali quali la sindrome dell’intestino irritabile. L'invenzione si basa sul dosaggio di una proteina sierica, la zonulina, e sulla raccolta di dati clinici.
102017000141093
BARBARO Maria Raffaella; MASTROROBERTO Marianna; STANGHELLINI Vincenzo; BARBARA Giovanni; CREMON Cesare; VOLTA Umberto; MORSELLI-LABATE Antonio Maria
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/883485
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact