Lo sguardo del gentiluomo. La ricezione di Burckhardt in Italia