Il saggio indaga l'ambigua azione del nuovo fra rigenerazione dell'antico e risarcimento del rimosso. In quanto media marginale, il teatro contemporaneo si rinnova attraverso processi di acculturazione volontaria, elettiva e sperimentale. L'innovazione ha dunque infiltrato l'insieme delle pratiche sceniche sia integrando modalità distinte (processuali e produttive; progettuali e pragmatiche) che rigenerando funzioni e abilità cancellate.

L'idea (reversibile) di nuovo. Uno sguardo alla formazione teatrale / Guccini, Gerardo. - STAMPA. - (2021), pp. 40-46.

L'idea (reversibile) di nuovo. Uno sguardo alla formazione teatrale

Guccini, Gerardo
2021

Abstract

Il saggio indaga l'ambigua azione del nuovo fra rigenerazione dell'antico e risarcimento del rimosso. In quanto media marginale, il teatro contemporaneo si rinnova attraverso processi di acculturazione volontaria, elettiva e sperimentale. L'innovazione ha dunque infiltrato l'insieme delle pratiche sceniche sia integrando modalità distinte (processuali e produttive; progettuali e pragmatiche) che rigenerando funzioni e abilità cancellate.
2021
2011-2021. Dieci anni di teatro Fuori Luogo
40
46
L'idea (reversibile) di nuovo. Uno sguardo alla formazione teatrale / Guccini, Gerardo. - STAMPA. - (2021), pp. 40-46.
Guccini, Gerardo
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/875158
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact