PRESENTAZIONE RIVISTA CONTRATTO E IMPRESA EUROPA La Rivista, incentrata sul diritto privato europeo, incluso il diritto commerciale europeo, pone particolare attenzione alle grandi aree del contratto e dell’impresa, nell’ambito delle quali vengono affrontati temi di grande interesse, come la concorrenza e il diritto dei consumatori, l’impatto della Brexit, l’evoluzione dell’ordinamento per fronteggiare la crisi pandemica e le ricadute a livello di sistema, il commercio elettronico ed il mercato digitale, il trattamento dei dati personali e non personali anche nella prospettiva della loro utilizzazione in ambito economico, l’intelligenza artificiale, la robotica e gli smart contracts, il settore delle energie, il greening nelle sue diverse declinazioni (greening competition law, greening financial services, etc.), il settore finanziario, quello bancario e quello assicurativo, il recovery fund, la disciplina della crisi d’impresa ed altro ancora. La Rivista intende cogliere, con sguardo critico, l’evoluzione dell’ordinamento europeo e di quelli nazionali, chiamati ad armonizzare i propri ordinamenti su impulso dell’UE ed a coordinare le norme interne con quelle europee. Oggetto di focalizzazione sarà anche la prospettiva comparatistica, incentrata sul dialogo fra i diversi sistemi nazionali dei Paesi aderenti all’UE, nonché il dibattito sugli stessi temi oltreoceano. L’attenzione viene posta non solo all’evoluzione normativa, ma anche a quella giurisprudenziale ed ai provvedimenti delle autorità amministrative indipendenti, che hanno assunto una rilevanza crescente. Sul versante giurisprudenziale la rivista raccoglie le pronunce e gli orientamenti delle Corti nazionali, della Corte di giustizia europea e della Corte europea dei diritti umani. La crisi economica della prima decade del nuovo millennio, la pandemia dei nostri tempi e i suoi effetti che si registreranno nel futuro sulla cooperazione tra gli Stati membri, nonché i rigurgiti dei nazionalismi hanno scosso alle fondamenta l’intera esperienza dell’Unione e sollecitato un ripensamento dei principi ed una rivisitazione dei valori sui quali essa era fondata, aprendo spazi non decifrabili per gli anni a venire. La rivista seguirà con attenzione questa evoluzione che è destinata ad incidere anche sulla dimensione giuridica di questa complessa e affascinante vicenda. La rivista si articola in due rubriche principali. La prima, intitolata «Dibattiti», raccoglie dialoghi con la giurisprudenza o questioni di particolare rilevanza, aperte alla discussione. La seconda, intitolata «Saggi», presenta un’analisi critica ed approfondita di temi rilevanti.

Contratto e impresa europa

Daniela Memmo
In corso di stampa

Abstract

PRESENTAZIONE RIVISTA CONTRATTO E IMPRESA EUROPA La Rivista, incentrata sul diritto privato europeo, incluso il diritto commerciale europeo, pone particolare attenzione alle grandi aree del contratto e dell’impresa, nell’ambito delle quali vengono affrontati temi di grande interesse, come la concorrenza e il diritto dei consumatori, l’impatto della Brexit, l’evoluzione dell’ordinamento per fronteggiare la crisi pandemica e le ricadute a livello di sistema, il commercio elettronico ed il mercato digitale, il trattamento dei dati personali e non personali anche nella prospettiva della loro utilizzazione in ambito economico, l’intelligenza artificiale, la robotica e gli smart contracts, il settore delle energie, il greening nelle sue diverse declinazioni (greening competition law, greening financial services, etc.), il settore finanziario, quello bancario e quello assicurativo, il recovery fund, la disciplina della crisi d’impresa ed altro ancora. La Rivista intende cogliere, con sguardo critico, l’evoluzione dell’ordinamento europeo e di quelli nazionali, chiamati ad armonizzare i propri ordinamenti su impulso dell’UE ed a coordinare le norme interne con quelle europee. Oggetto di focalizzazione sarà anche la prospettiva comparatistica, incentrata sul dialogo fra i diversi sistemi nazionali dei Paesi aderenti all’UE, nonché il dibattito sugli stessi temi oltreoceano. L’attenzione viene posta non solo all’evoluzione normativa, ma anche a quella giurisprudenziale ed ai provvedimenti delle autorità amministrative indipendenti, che hanno assunto una rilevanza crescente. Sul versante giurisprudenziale la rivista raccoglie le pronunce e gli orientamenti delle Corti nazionali, della Corte di giustizia europea e della Corte europea dei diritti umani. La crisi economica della prima decade del nuovo millennio, la pandemia dei nostri tempi e i suoi effetti che si registreranno nel futuro sulla cooperazione tra gli Stati membri, nonché i rigurgiti dei nazionalismi hanno scosso alle fondamenta l’intera esperienza dell’Unione e sollecitato un ripensamento dei principi ed una rivisitazione dei valori sui quali essa era fondata, aprendo spazi non decifrabili per gli anni a venire. La rivista seguirà con attenzione questa evoluzione che è destinata ad incidere anche sulla dimensione giuridica di questa complessa e affascinante vicenda. La rivista si articola in due rubriche principali. La prima, intitolata «Dibattiti», raccoglie dialoghi con la giurisprudenza o questioni di particolare rilevanza, aperte alla discussione. La seconda, intitolata «Saggi», presenta un’analisi critica ed approfondita di temi rilevanti.
2020
Daniela Memmo
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/872586
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact