Lo scopo di questo contributo è quello di analizzare il metodo caratteristico dei primi scritti di Mario Tronti, attraverso due snodi assai noti: la formulazione del “punto di vista” e la proposta dell’“autonomia del politico”. Questa analisi viene condotta sotto una luce specifica, quella della formazione dei loro presupposti. L'indagine finirà con il rilevare la continuità fra i due snodi più che la loro opposizione, mettendo in discussione quella lettura classica che li vuole in contrapposizione.

Punto di vista e autonomia del politico

Michele Filippini
2021

Abstract

Lo scopo di questo contributo è quello di analizzare il metodo caratteristico dei primi scritti di Mario Tronti, attraverso due snodi assai noti: la formulazione del “punto di vista” e la proposta dell’“autonomia del politico”. Questa analisi viene condotta sotto una luce specifica, quella della formazione dei loro presupposti. L'indagine finirà con il rilevare la continuità fra i due snodi più che la loro opposizione, mettendo in discussione quella lettura classica che li vuole in contrapposizione.
La rivoluzione in esilio. Scritti su Mario Tronti
103
116
Michele Filippini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/870128
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact