Estetica, nuove tecnologie e social media: sentire e sentirsi nel mondo estetizzato