Nelle successioni sedimentarie non è frequente trovare “fossilizzati” antichi depositi di pianura. Basti pensare che negli oltre 10 km di spessore di rocce paleozoiche e mesozoiche delle Alpi e Prealpi Carniche e Giulie, le pianure compaiono due sole volte. La più antica si sviluppò nel Permiano sup. e le sue rocce sono oggi l’Arenaria di Val Gardena. Lungo il Torrente Chiarsò, a monte di Paularo, l’incisione fluviale favorisce l’osservazione di caratteri vari e ancora ben decifrabili.

Arenaria di Val Gardena lungo il Torrente Chiarsò

VENTURINI, CORRADO
2009

Abstract

Nelle successioni sedimentarie non è frequente trovare “fossilizzati” antichi depositi di pianura. Basti pensare che negli oltre 10 km di spessore di rocce paleozoiche e mesozoiche delle Alpi e Prealpi Carniche e Giulie, le pianure compaiono due sole volte. La più antica si sviluppò nel Permiano sup. e le sue rocce sono oggi l’Arenaria di Val Gardena. Lungo il Torrente Chiarsò, a monte di Paularo, l’incisione fluviale favorisce l’osservazione di caratteri vari e ancora ben decifrabili.
Geositi del Friuli Venezia Giulia
48
49
Venturini C.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/86151
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact