This contribution aims to explore the cultural formation of scientific thought by analyzing the metaphorical content of educational materials for Italian middle grade students, particularly in relation to apparently scientific explanations of human fertilization. The study aims to analyze how scientific concepts are translated and disseminated for an adolescent audience. This research examines twelve textbooks and a famous audiovisual series in which eggs and sperm are presented as miniature female and male characters, or micropersonalities, reinforcing a representation of biological processes that is strongly stereotyped from a gender perspective. Indeed, scientific materials for middle grade students tend to translate and present the reproductive system and human evolution in ways that reinforce the same cultural beliefs about gender roles and characteristics, particularly the notion that women are passive and dependent reproducers and nurturers, and that men are instead active, autonomous, and adventurous.

Il contributo si propone di esplorare la formazione culturale del pensiero scientifico analizzando il contenuto metaforico dei materiali didattici per le.gli studenti delle scuole secondarie italiane di primo grado, in particolare in relazione alle spiegazioni apparentemente scientifiche della fecondazione umana. Lo studio intende analizzare in che modo i concetti scientifici vengono tradotti e divulgati per un pubblico adolescente. Questa ricerca prende in esame dodici libri di testo e una celebre collana audiovisiva in cui ovuli e spermatozoi sono presentati come personaggi femminili e maschili in miniatura, ovvero micropersonalità, rafforzando una rappresentazione dei processi biologici fortemente stereotipata dal punto di vista di genere. Il materiale scientifico per le.gli studenti delle scuole secondarie di primo grado tende infatti a tradurre e presentare il sistema riproduttivo e l’evoluzione umana in modi che rafforzano le stesse convinzioni culturali sui ruoli e le caratteristiche di genere, in particolare la nozione che le donne siano riproduttrici e nutrici passive e dipendenti, e che gli uomini siano invece attivi, autonomi e avventurosi.

Micropersonalità: gameti e stereotipi di genere nell’insegnamento della biologia

Raffaella Baccolini
;
2021

Abstract

Il contributo si propone di esplorare la formazione culturale del pensiero scientifico analizzando il contenuto metaforico dei materiali didattici per le.gli studenti delle scuole secondarie italiane di primo grado, in particolare in relazione alle spiegazioni apparentemente scientifiche della fecondazione umana. Lo studio intende analizzare in che modo i concetti scientifici vengono tradotti e divulgati per un pubblico adolescente. Questa ricerca prende in esame dodici libri di testo e una celebre collana audiovisiva in cui ovuli e spermatozoi sono presentati come personaggi femminili e maschili in miniatura, ovvero micropersonalità, rafforzando una rappresentazione dei processi biologici fortemente stereotipata dal punto di vista di genere. Il materiale scientifico per le.gli studenti delle scuole secondarie di primo grado tende infatti a tradurre e presentare il sistema riproduttivo e l’evoluzione umana in modi che rafforzano le stesse convinzioni culturali sui ruoli e le caratteristiche di genere, in particolare la nozione che le donne siano riproduttrici e nutrici passive e dipendenti, e che gli uomini siano invece attivi, autonomi e avventurosi.
Tra genere e generi: Tradurre e pubblicare testi per ragazze e ragazzi
213
249
Raffaella Baccolini; Elizabeth D. Whitaker
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/855060
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact