Il capitolo discute il ruolo delle narrazioni mediali nella costruzione sociale della migrazione, mostrando come esse concorrano non solo a plasmare l'opinione pubblica, le percezioni e le attitudini di cittadini e cittadine del Nord globale verso i processi migratori, ma possano essere annoverate tra i driver culturali della migrazione stessa. Passando in rassegna frame e metafore ricorrenti nella rappresentazione mediale della migrazione nell'ultimo decennio a livello europeo, il capitolo approda ad una disamina del racconto mediatico della migrazione nei media mainstream in Italia dal 2015 al 2020.

Rappresentazioni. La migrazione nel discorso mediatico

Paola Barretta
;
Valentina Cappi
2021

Abstract

Il capitolo discute il ruolo delle narrazioni mediali nella costruzione sociale della migrazione, mostrando come esse concorrano non solo a plasmare l'opinione pubblica, le percezioni e le attitudini di cittadini e cittadine del Nord globale verso i processi migratori, ma possano essere annoverate tra i driver culturali della migrazione stessa. Passando in rassegna frame e metafore ricorrenti nella rappresentazione mediale della migrazione nell'ultimo decennio a livello europeo, il capitolo approda ad una disamina del racconto mediatico della migrazione nei media mainstream in Italia dal 2015 al 2020.
Vite sospese. Profughi, rifugiati e richiedenti asilo dal Novecento a oggi
288
301
Paola Barretta; Valentina Cappi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/844811
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact