Il progetto e-Care Anziani fragili sviluppato nelle province di Bologna e Ferrara è una realtà emergente pensata per gli anziani e un'opportunità per le Politiche socio-sanitarie locali per affrontare l'invecchiamento della popolazione, valorizzando la casa e il mondo vitale della persona, prevenendo accadimenti bruschi e inaspettati e intercettando una domanda latente che ha logiche estranee al tradizionale sistema di cura e assistenza. La traduzione operativa del concetto di fragilità e il rilievo dei punti di forza e critici riscontrati sono frutto di un articolato processo metodologico di ricerca valutazione che avvalora il percorso intrapreso da CUP 2000 e connota la stesura del presente volume con un ampio bilancio della sua fase sperimentale. Il capitale sociale che la rete e-Care sa coinvolgere sostiene in una nuova ottica Home Care il cittadino e il contesto di cui fa parte e si adopera coerentemente per l'integrazione operativa alle linee guida del Fondo Regionale per la Non autosufficienza, riducendo l'impatto umano ed economico a carico del sistema socio-sanitario. Il senso proprio della ricerca è ovviamente quello di contribuire allo sviluppo in maniera sempre più fruttuosa di un progetto di politica socio-sanitaria che di fatto non ammette molte subordinate o qualsivoglia scansamento. Ricerca valutazione dedicata all'impatto dei progetti di e-care realizzati nella provincia di Bologna e Ferrara. Il lavoro comprende una vasta ricerca sul campo e contributi specifici su ogni progetto.

E - care e anziani fragili. Una sperimentazione tra Bologna e Ferrara

CIPOLLA, COSTANTINO;GUARINO, FRANCESCA
2009

Abstract

Il progetto e-Care Anziani fragili sviluppato nelle province di Bologna e Ferrara è una realtà emergente pensata per gli anziani e un'opportunità per le Politiche socio-sanitarie locali per affrontare l'invecchiamento della popolazione, valorizzando la casa e il mondo vitale della persona, prevenendo accadimenti bruschi e inaspettati e intercettando una domanda latente che ha logiche estranee al tradizionale sistema di cura e assistenza. La traduzione operativa del concetto di fragilità e il rilievo dei punti di forza e critici riscontrati sono frutto di un articolato processo metodologico di ricerca valutazione che avvalora il percorso intrapreso da CUP 2000 e connota la stesura del presente volume con un ampio bilancio della sua fase sperimentale. Il capitale sociale che la rete e-Care sa coinvolgere sostiene in una nuova ottica Home Care il cittadino e il contesto di cui fa parte e si adopera coerentemente per l'integrazione operativa alle linee guida del Fondo Regionale per la Non autosufficienza, riducendo l'impatto umano ed economico a carico del sistema socio-sanitario. Il senso proprio della ricerca è ovviamente quello di contribuire allo sviluppo in maniera sempre più fruttuosa di un progetto di politica socio-sanitaria che di fatto non ammette molte subordinate o qualsivoglia scansamento. Ricerca valutazione dedicata all'impatto dei progetti di e-care realizzati nella provincia di Bologna e Ferrara. Il lavoro comprende una vasta ricerca sul campo e contributi specifici su ogni progetto.
304
9788856810684
Cipolla C.; Guarino F.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/84468
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact