Edizione di tutte le poesie disperse (cioè pubblicate dall'Autore nelle più varie sedi ma mai da lui raccolte in volume) di Andrea Zanzotto. Il reperimento delle pubblicazioni ha richiesto circa due anni di ricerca presso fondi archivistici (l'Archivio Privato Andrea Zanzotto di Pieve di Soligo e il Centro Manoscritti di Pavia in primo luogo) e l'esplorazione sistematica (per il periodo 1937-2011 - anno della scomparsa di Zanzotto) di intere annate di quotidiani («Corriere della Sera», «la Repubblica», «Il Sole 24 ORE», «La Stampa», «Il Messaggero», «Il Mattino», «L'Arena (Verona) », «Il Giornale di Vicenza», «Il Gazzettino (Venezia) », «Il Mattino di Padova», «La Tribuna di Treviso», «Avanti!») e di riviste («Alfabeto», «Il Caffè», «Diogene», «Marsia», «Palatina», «Quartiere», «La Situazione», «La soffitta», «Segnacolo», «Tempo presente», «Ausonia», «Officina», «Il Menabò», «L’Approdo letterario. Rivista trimestrale di lettere e arti», «Aut aut», «Autografo», «Botteghe oscure», «Il Bimestre», «La Battana», «Il Baretti», «Belfagor», «Carte segrete», «Cenobio», «Comunità», «L’Esperienza poetica», «Estra», «Forum italicum. A journal of Italian Studies founded by Michael Ricciardelli», «Galleria», «L’immaginazione», «Signum», «Letteratura», «Lettere venete», «Nuovi Argomenti», «Politecnico», «Prato Pagano», «Paragone», «Poesia», «Questo e altro», «Strumenti critici», «Studi novecenteschi», «Sigma», «Il Verri», «La fiera letteraria»). Per la compilazione del breve "Apparato critico" (pp. 303-311) ci siamo avvalsi della collaborazione di S. D'Orazio. L'opera si compone di: Introduzione; sezione "Disperse" (91 poesie, disposte secondo l’ordine cronologico delle sedi di pubblicazione che ne ospitano l’unica o la definitiva edizione, che è quella a testo); sezione "Altre poesie" (un poemetto e una silloge di 9 poesie assenti dall'edizione di "Tutte le poesie" [2011] di Zanzotto); una doppia Appendice, composta da: 1) una sezione di "Varianti notevoli" (ospitante redazioni di liriche disperse significativamente divergenti da quelle definitive); una sezione "Documenti" (raccoglie alcuni interventi d’autore apparsi contestualmente a edizioni o riedizioni di liriche disperse e utili a chiarirne l’occasione della composizione). L'ultima sezione, "Apparati", comprende: la sezione "Prospetto riassuntivo delle pubblicazioni" (bibliografia di tutte le edizioni a noi note delle poesie disperse qui riunite, comprese le ristampe, fino al 2011), la lunga e articolata "Nota al testo", e l'"Apparato critico ".

Erratici. Disperse e altre poesie (1937-2011)

Francesco Carbognin
2021

Abstract

Edizione di tutte le poesie disperse (cioè pubblicate dall'Autore nelle più varie sedi ma mai da lui raccolte in volume) di Andrea Zanzotto. Il reperimento delle pubblicazioni ha richiesto circa due anni di ricerca presso fondi archivistici (l'Archivio Privato Andrea Zanzotto di Pieve di Soligo e il Centro Manoscritti di Pavia in primo luogo) e l'esplorazione sistematica (per il periodo 1937-2011 - anno della scomparsa di Zanzotto) di intere annate di quotidiani («Corriere della Sera», «la Repubblica», «Il Sole 24 ORE», «La Stampa», «Il Messaggero», «Il Mattino», «L'Arena (Verona) », «Il Giornale di Vicenza», «Il Gazzettino (Venezia) », «Il Mattino di Padova», «La Tribuna di Treviso», «Avanti!») e di riviste («Alfabeto», «Il Caffè», «Diogene», «Marsia», «Palatina», «Quartiere», «La Situazione», «La soffitta», «Segnacolo», «Tempo presente», «Ausonia», «Officina», «Il Menabò», «L’Approdo letterario. Rivista trimestrale di lettere e arti», «Aut aut», «Autografo», «Botteghe oscure», «Il Bimestre», «La Battana», «Il Baretti», «Belfagor», «Carte segrete», «Cenobio», «Comunità», «L’Esperienza poetica», «Estra», «Forum italicum. A journal of Italian Studies founded by Michael Ricciardelli», «Galleria», «L’immaginazione», «Signum», «Letteratura», «Lettere venete», «Nuovi Argomenti», «Politecnico», «Prato Pagano», «Paragone», «Poesia», «Questo e altro», «Strumenti critici», «Studi novecenteschi», «Sigma», «Il Verri», «La fiera letteraria»). Per la compilazione del breve "Apparato critico" (pp. 303-311) ci siamo avvalsi della collaborazione di S. D'Orazio. L'opera si compone di: Introduzione; sezione "Disperse" (91 poesie, disposte secondo l’ordine cronologico delle sedi di pubblicazione che ne ospitano l’unica o la definitiva edizione, che è quella a testo); sezione "Altre poesie" (un poemetto e una silloge di 9 poesie assenti dall'edizione di "Tutte le poesie" [2011] di Zanzotto); una doppia Appendice, composta da: 1) una sezione di "Varianti notevoli" (ospitante redazioni di liriche disperse significativamente divergenti da quelle definitive); una sezione "Documenti" (raccoglie alcuni interventi d’autore apparsi contestualmente a edizioni o riedizioni di liriche disperse e utili a chiarirne l’occasione della composizione). L'ultima sezione, "Apparati", comprende: la sezione "Prospetto riassuntivo delle pubblicazioni" (bibliografia di tutte le edizioni a noi note delle poesie disperse qui riunite, comprese le ristampe, fino al 2011), la lunga e articolata "Nota al testo", e l'"Apparato critico ".
339
978-88-04-74311-8
Francesco Carbognin
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/830473
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact