Si fa riferimento alla mappa come agenzia produttrice di pensiero, vale a dire come una seconda natura rispetto al dato immediato costituito dalla realtà, in grado di dteerminare l'insieme delle percezioni che combacia con il senso comune derivante dall'esperienza quotidiana.

Ur.teil

FARINELLI, FRANCO
2009

Abstract

Si fa riferimento alla mappa come agenzia produttrice di pensiero, vale a dire come una seconda natura rispetto al dato immediato costituito dalla realtà, in grado di dteerminare l'insieme delle percezioni che combacia con il senso comune derivante dall'esperienza quotidiana.
Le frontiere della geografia
p. 5
p. 12
F. FARINELLI
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/83004
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact