La Rivista, incentrata sul diritto privato europeo – incluso quello commerciale – pone particolare attenzione alle grandi aree del contratto e dell’impresa, nell’ambito delle quali vengono affrontati temi di grande interesse, tra i quali, ad esempio: la concorrenza e il diritto dei consumatori; l'impatto della Brexit; l’evoluzione dell’ordinamento per fronteggiare la crisi pandemica e le ricadute a livello di sistema; il commercio elettronico ed il mercato digitale; il trattamento dei dati personali e non personali anche nella prospettiva della loro utilizzazione in ambito economico; l’intelligenza artificiale; la robotica e gli smart contracts; il settore delle energie; il greening nelle sue diverse declinazioni (greening competition law, greening financial services); il settore finanziario, quello bancario e quello assicurativo; il recovery fund; la disciplina della crisi d’impresa. Tra gli obiettivi della Rivista: cogliere, con sguardo critico, l’evoluzione dell’ordinamento europeo e di quelli nazionali, chiamati ad armonizzarsi su impulso dell’UE e a coordinare le norme interne con quelle europee; approfondire la prospettiva comparatistica, incentrata sul dialogo fra i diversi sistemi nazionali dei Paesi aderenti all’UE, nonché il dibattito sugli stessi temi oltreoceano. La Rivista ha quale proprio focus, non solo l’evoluzione normativa, ma anche quella giurisprudenziale e i provvedimenti delle autorità amministrative indipendenti, che hanno assunto una rilevanza crescente. Sul versante giurisprudenziale la rivista raccoglie le pronunce e gli orientamenti delle Corti nazionali, della Corte di giustizia europea e della Corte europea dei diritti umani.

Contratto e impresa Europa

Ilaria Speziale
In corso di stampa

Abstract

La Rivista, incentrata sul diritto privato europeo – incluso quello commerciale – pone particolare attenzione alle grandi aree del contratto e dell’impresa, nell’ambito delle quali vengono affrontati temi di grande interesse, tra i quali, ad esempio: la concorrenza e il diritto dei consumatori; l'impatto della Brexit; l’evoluzione dell’ordinamento per fronteggiare la crisi pandemica e le ricadute a livello di sistema; il commercio elettronico ed il mercato digitale; il trattamento dei dati personali e non personali anche nella prospettiva della loro utilizzazione in ambito economico; l’intelligenza artificiale; la robotica e gli smart contracts; il settore delle energie; il greening nelle sue diverse declinazioni (greening competition law, greening financial services); il settore finanziario, quello bancario e quello assicurativo; il recovery fund; la disciplina della crisi d’impresa. Tra gli obiettivi della Rivista: cogliere, con sguardo critico, l’evoluzione dell’ordinamento europeo e di quelli nazionali, chiamati ad armonizzarsi su impulso dell’UE e a coordinare le norme interne con quelle europee; approfondire la prospettiva comparatistica, incentrata sul dialogo fra i diversi sistemi nazionali dei Paesi aderenti all’UE, nonché il dibattito sugli stessi temi oltreoceano. La Rivista ha quale proprio focus, non solo l’evoluzione normativa, ma anche quella giurisprudenziale e i provvedimenti delle autorità amministrative indipendenti, che hanno assunto una rilevanza crescente. Sul versante giurisprudenziale la rivista raccoglie le pronunce e gli orientamenti delle Corti nazionali, della Corte di giustizia europea e della Corte europea dei diritti umani.
In corso di stampa
2021
Ilaria Speziale
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/827464
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact