L’idea è di proporre un nuovo sguardo sulla relazione tra polizia e politica. Per farlo si cercherà di sollevare una problematica precisa che può essere riassunta in una doppia questione: in quale modo le forze dell’ordine sono influenzate dall’azione politica e come esse stesse si comportano in quanto attori politici? Rispondendo a questo interrogativo il lavoro avanzerà una lettura attraverso le teorie della polizia, dal criterio dell’autonomia a quello dell’affiliazione della polizia al potere politico.

Polizia: indipendente, attore politico o strumento del potere? Una disamina della polizia “politica” nella gestione dell’ordine pubblico

Tuzza, S.
2021

Abstract

L’idea è di proporre un nuovo sguardo sulla relazione tra polizia e politica. Per farlo si cercherà di sollevare una problematica precisa che può essere riassunta in una doppia questione: in quale modo le forze dell’ordine sono influenzate dall’azione politica e come esse stesse si comportano in quanto attori politici? Rispondendo a questo interrogativo il lavoro avanzerà una lettura attraverso le teorie della polizia, dal criterio dell’autonomia a quello dell’affiliazione della polizia al potere politico.
Politica e violenza. Teorie e pratiche del conflitto sociale
257
290
Tuzza, S.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/818398
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact