Vecchi temi per nuovi scenari. Infanzia e dolore ai tempi della sindrome Covid-19