La dottrina della guerra giusta e i limiti del diritto naturale