Presentazione della vivace letteratura dell'aldilà immediatamente precedente e contemporanea al poema dantesco. Sono esaminati in particolare i pometti escatologici duecenteschi di area padana (Giacomino da Verona, Bonvesin da la Riva) e la ricca produzione europea di taglio allegorico e parodico-satirico, ma anche la tradizione visionaria islamica che, con la traduzione latina e francese del "Libro della Scala", penetra nella cultura europea medievale.

La letteratura dell'aldilà: viaggi e visioni

LEDDA, GIUSEPPE
2009

Abstract

Presentazione della vivace letteratura dell'aldilà immediatamente precedente e contemporanea al poema dantesco. Sono esaminati in particolare i pometti escatologici duecenteschi di area padana (Giacomino da Verona, Bonvesin da la Riva) e la ricca produzione europea di taglio allegorico e parodico-satirico, ma anche la tradizione visionaria islamica che, con la traduzione latina e francese del "Libro della Scala", penetra nella cultura europea medievale.
Il Medioevo. Volume 5. Basso medioevo. Letteratura, Arte
61
69
G. Ledda
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/80529
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact