Il volume raccoglie una rigorosamente valutata selezione dei papers presentati al convegno svoltosi a Bologna, 4-5 dicembre 2008, sul tema: La geografia della mediazione linguistico-culturale (The Geography of Language and Cultural Mediation) assieme a altri contributi appositamente sollecitati da esperti nelle materie trattate. I propositi e principi teorico-metodologici che hanno mosso il centro di ricerca CeSLiC nel proporre l'iniziativa sono approfonditi nell’Introduzione generale al volume (di Miller) che segue questa prefazione. La struttura dei contenuti del volume si scompone in tre sezioni: una dedicata ai contributi di carattere in prevalenza teorico; una che racchiude ‘applicazioni’ teoriche all’analisi di diverse varietà testuali, nonché alle professioni, e una che verte sull’indubbio valore dell’approccio mediatore nella didattica delle lingue e delle culture straniere. Ognuno dei molteplici contributi viene presentato a grandi linee con l’obiettivo di orientare il lettore non esperto, descrivendo gli approcci compresi nel volume. I lettori noteranno le evidenti differenze tra i contributi in termini di lunghezza e di forma. A nostro avviso, non si tratta solo di un fatto naturale, ma opportuno. Nel tentativo di delineare la topografia della mediazione, era d’obbligo raccogliere e giustapporre una pluralità di voci che potessero gettare luci sul fenomeno da varie angolazioni. In questa prospettiva, crediamo che il nostro traguardo sia stato raggiunto. Siamo fiduciose, dunque, che il trattamento ampio e variegato che il volume offre di questo tema della mediazione linguistico-culturale –tema sul quale il CeSLiC intende continuare a indagare– possa stimolare i lettori ad una riflessione produttiva che, ce lo auguriamo, significa problematizzare, e pertanto arricchire e rinnovare, la teoria e prassi scientifiche adottate nei suoi confronti.

La geografia della mediazione linguistico-culturale, nei Quaderni del Centro di Studi Linguistico-Culturali (CeSLiC),

MILLER, DONNA ROSE;PANO ALAMAN, ANA
2009

Abstract

Il volume raccoglie una rigorosamente valutata selezione dei papers presentati al convegno svoltosi a Bologna, 4-5 dicembre 2008, sul tema: La geografia della mediazione linguistico-culturale (The Geography of Language and Cultural Mediation) assieme a altri contributi appositamente sollecitati da esperti nelle materie trattate. I propositi e principi teorico-metodologici che hanno mosso il centro di ricerca CeSLiC nel proporre l'iniziativa sono approfonditi nell’Introduzione generale al volume (di Miller) che segue questa prefazione. La struttura dei contenuti del volume si scompone in tre sezioni: una dedicata ai contributi di carattere in prevalenza teorico; una che racchiude ‘applicazioni’ teoriche all’analisi di diverse varietà testuali, nonché alle professioni, e una che verte sull’indubbio valore dell’approccio mediatore nella didattica delle lingue e delle culture straniere. Ognuno dei molteplici contributi viene presentato a grandi linee con l’obiettivo di orientare il lettore non esperto, descrivendo gli approcci compresi nel volume. I lettori noteranno le evidenti differenze tra i contributi in termini di lunghezza e di forma. A nostro avviso, non si tratta solo di un fatto naturale, ma opportuno. Nel tentativo di delineare la topografia della mediazione, era d’obbligo raccogliere e giustapporre una pluralità di voci che potessero gettare luci sul fenomeno da varie angolazioni. In questa prospettiva, crediamo che il nostro traguardo sia stato raggiunto. Siamo fiduciose, dunque, che il trattamento ampio e variegato che il volume offre di questo tema della mediazione linguistico-culturale –tema sul quale il CeSLiC intende continuare a indagare– possa stimolare i lettori ad una riflessione produttiva che, ce lo auguriamo, significa problematizzare, e pertanto arricchire e rinnovare, la teoria e prassi scientifiche adottate nei suoi confronti.
278
ISSN: 1973932X
D.R. Miller; A. Pano
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/79825
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact