La prova ha avuto lo scopo di evidenziare gli effetti di 9 concentrazioni di Zn, da 130 a 1760 mg/kg ss, sulla crescita e sulla composizione chimica degli organi epigei (foglie, brattee e steli) di piante di ‘Freedom’, coltivate in vaso del 14. L’apporto dell’elemento è avvenuta mediante spruzzatura del substrato (25% ACV di 130 gg + 75% torba acida; pH=6.9 ±1) con soluzioni acquose di ZnSO4 a concentrazione variabile; il contenuto effettivo dell’elemento (mg/kg ss) è stato poi verificato mediante analisi chimica (ICP). Al termine del ciclo di coltivazione (145 gg), è stata riscontrata una riduzione della superficie delle foglie (- 25.1%) e delle brattee (-19.5 %) a concentrazioni di Zn nel substrato a partire da 900 e 968 mg/kg ss, rispetto ai 280-400 mg che invece hanno tendenzialmente favorito l’espansione di entrambe le lamine (fig. 1). Nel contempo, 280-400 mg hanno stimolato l’allunga-mento dei germogli laterali e determinato un aumento dell’altezza della pianta (h = 20 cm ca. rispetto ai 17.4 cm con Zn superiore a 726 mg). I pesi secchi dei diversi organi epigei invece, evidenziano un decremento già a partire da 408 mg. In nessuna tesi sono state riscontrate apprezzabili variazioni della struttura della pianta (n. germogli e n. infiorescenze). Il contenuto di Zn nelle foglie clorotiche, in quelle verdi e negli steli è risultato direttamente proporzionale a quello del substrato mentre nelle brattee, la concentrazione si è mantenuta in media su 47.8 mg/kg ss, indipendentemente dal contenuto di Zn nel substrato (fig.2).

Effetti di un elevato contenuto di zinco sulla morfologia e sulla composizione chimica dei tessuti di poinsettia (Euphorbia pulcherrima W. ‘Freedom’), coltivata su substrato torboso arricchito con compost.

GIORGIONI, MARIA EVA;
2007

Abstract

La prova ha avuto lo scopo di evidenziare gli effetti di 9 concentrazioni di Zn, da 130 a 1760 mg/kg ss, sulla crescita e sulla composizione chimica degli organi epigei (foglie, brattee e steli) di piante di ‘Freedom’, coltivate in vaso del 14. L’apporto dell’elemento è avvenuta mediante spruzzatura del substrato (25% ACV di 130 gg + 75% torba acida; pH=6.9 ±1) con soluzioni acquose di ZnSO4 a concentrazione variabile; il contenuto effettivo dell’elemento (mg/kg ss) è stato poi verificato mediante analisi chimica (ICP). Al termine del ciclo di coltivazione (145 gg), è stata riscontrata una riduzione della superficie delle foglie (- 25.1%) e delle brattee (-19.5 %) a concentrazioni di Zn nel substrato a partire da 900 e 968 mg/kg ss, rispetto ai 280-400 mg che invece hanno tendenzialmente favorito l’espansione di entrambe le lamine (fig. 1). Nel contempo, 280-400 mg hanno stimolato l’allunga-mento dei germogli laterali e determinato un aumento dell’altezza della pianta (h = 20 cm ca. rispetto ai 17.4 cm con Zn superiore a 726 mg). I pesi secchi dei diversi organi epigei invece, evidenziano un decremento già a partire da 408 mg. In nessuna tesi sono state riscontrate apprezzabili variazioni della struttura della pianta (n. germogli e n. infiorescenze). Il contenuto di Zn nelle foglie clorotiche, in quelle verdi e negli steli è risultato direttamente proporzionale a quello del substrato mentre nelle brattee, la concentrazione si è mantenuta in media su 47.8 mg/kg ss, indipendentemente dal contenuto di Zn nel substrato (fig.2).
Atti VIII Giornate Scientifiche SOI
GIORGIONI M.E.; TASINI I.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/79378
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact