Garantire la sostenibilità dal punto di vista economico, sociale ed ambientale è la base per rendere più vivibili e moderne le città odierne. Il concetto di sviluppo urbano sostenibile, che concepisce come prioritaria la componente ambientale, in grado di operare un riordino ecologico ed urbanistico della città, risulta pertanto il presupposto per redigere un efficiente Piano Strutturale del Verde. Il lavoro di ricerca, avente come finalità la redazione del Piano Strutturale del Verde del Comune di Senigallia (AN), ha individuato le strategie di indirizzo, le linee guida e gli obiettivi generali da perseguire nel medio-lungo periodo e le soluzioni progettuali a breve termine, al fine di garantire uno sviluppo organico, coeso e sostenibile del territorio. Esso infatti ha definito la pianificazione degli interventi per la valorizzazione del verde urbano già esistente e il miglioramento di questo, e ha previsto inoltre i futuri interventi di sistemazione di nuove aree verdi, con l’obiettivo finale di creare una rete organica di verde urbano di qualità. La proposta di piante mediterranee da inserire all’interno della rete ecologica che collega le varie componenti del paesaggio urbano e rurale costituisce le fondamenta per garantire una gestione semplificata, economica ed efficace del patrimonio arboreo ed arbustivo del Comune, per assicurare aree esteticamente valide, in termini di bellezza ma anche di fruibilità, e garantire un senso di appartenenza e di identità ai luoghi, esigenza oggigiorno sempre più ricercata . Le piante mediterranee, infatti, grazie alla loro rusticità, bellezza e autoctonicità risultano essere perfettamente idonee a raggiungere questi scopi. L’indirizzo da seguire risulta dunque quello di lasciare quanto più spazio possibile a strutture semplici e naturali, che comportino ridotti costi di gestione e dotate di un’elevata efficienza ambientale, pur assolvendo a reali funzioni di arredo. Sono queste le caratteristiche ricercate che contraddistinguono le nostre piante mediterranee e che quindi risultano fondamentali per una corretta progettazione, gestione e pianificazione del territorio.

L’UTILIZZO DELLE PIANTE MEDITERRANEE IN UN MASTERPLAN DEL VERDE: L’ESEMPIO DI SENIGALLIA

MINELLI, ALBERTO;PASINI, ILARIA
2009

Abstract

Garantire la sostenibilità dal punto di vista economico, sociale ed ambientale è la base per rendere più vivibili e moderne le città odierne. Il concetto di sviluppo urbano sostenibile, che concepisce come prioritaria la componente ambientale, in grado di operare un riordino ecologico ed urbanistico della città, risulta pertanto il presupposto per redigere un efficiente Piano Strutturale del Verde. Il lavoro di ricerca, avente come finalità la redazione del Piano Strutturale del Verde del Comune di Senigallia (AN), ha individuato le strategie di indirizzo, le linee guida e gli obiettivi generali da perseguire nel medio-lungo periodo e le soluzioni progettuali a breve termine, al fine di garantire uno sviluppo organico, coeso e sostenibile del territorio. Esso infatti ha definito la pianificazione degli interventi per la valorizzazione del verde urbano già esistente e il miglioramento di questo, e ha previsto inoltre i futuri interventi di sistemazione di nuove aree verdi, con l’obiettivo finale di creare una rete organica di verde urbano di qualità. La proposta di piante mediterranee da inserire all’interno della rete ecologica che collega le varie componenti del paesaggio urbano e rurale costituisce le fondamenta per garantire una gestione semplificata, economica ed efficace del patrimonio arboreo ed arbustivo del Comune, per assicurare aree esteticamente valide, in termini di bellezza ma anche di fruibilità, e garantire un senso di appartenenza e di identità ai luoghi, esigenza oggigiorno sempre più ricercata . Le piante mediterranee, infatti, grazie alla loro rusticità, bellezza e autoctonicità risultano essere perfettamente idonee a raggiungere questi scopi. L’indirizzo da seguire risulta dunque quello di lasciare quanto più spazio possibile a strutture semplici e naturali, che comportino ridotti costi di gestione e dotate di un’elevata efficienza ambientale, pur assolvendo a reali funzioni di arredo. Sono queste le caratteristiche ricercate che contraddistinguono le nostre piante mediterranee e che quindi risultano fondamentali per una corretta progettazione, gestione e pianificazione del territorio.
Le potenzialità del territorio e dell'ambiente
143
143
A. Minelli; I. Pasini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/79255
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact