La prospettiva della street-level bureaucracy (Lipsky, 1980) concentra la sua analisi sul potere discrezionale che i professionisti impegnati in agenzie pubbliche adottano nell’implementare norme e direttive generali. Sono street-level bureaucrats i professionisti a contatto diretto con i cittadini. Essi si trovano spesso nelle condizioni di utilizzare un sostanziale spazio di discrezionalità nelle loro decisioni relative all’erogazione di benefici o sanzioni. Si tratta di operatori sociali, educatori, membri delle forze dell’ordine, appartenenti a corpi ispettivi ed altro, le cui pratiche traducono concretamente norme astratte, adattandole alle reali situazioni, trovando compromessi tra la limitatezza delle risorse a disposizione e le richieste dei cittadini, tra le pressioni esterne e le proprie valutazioni e interpretazioni delle norme. Questo approccio si è particolarmente affermato nei paesi anglosassoni (Piore, 2011; Brodkin, 2008; Harrison e Dowswell, 2002; Hill, 2013) e in Nord Europa (Hupe, 2010; Buffat, 2013; Loyens, 2016; Nielsen, 2016), ma ha trovato limitata risonanza in Italia. La specificità delle “burocrazie al livello della strada” è quella di operare in contesti con finalità generali, non facilmente riconducibili a procedure ben definite o standardizzate, che affidano agli operatori spazi di discrezionalità decisionale, ma anche grande responsabilità. Questo numero monografico si propone di raccogliere riflessioni di natura teorica provenienti da discipline differenti e contributi empirici, che approfondiscano la discrezionalità attivata in diversi campi di intervento da parte dei professionisti “al livello della strada”, mettendola in relazione con le recenti trasformazioni delle rispettive professioni.

Professionalità studi. Focus: Le professioni della discrezionalità. Professionalità e discrezionalità tra gli street-level bureaucrats / Paraciani R., Rizza R.. - In: PROFESSIONALITÀ. - ISSN 0392-2790. - STAMPA. - 3:2020(2020), pp. 1-116.

Professionalità studi. Focus: Le professioni della discrezionalità. Professionalità e discrezionalità tra gli street-level bureaucrats

Paraciani R.
;
Rizza R.
2020

Abstract

La prospettiva della street-level bureaucracy (Lipsky, 1980) concentra la sua analisi sul potere discrezionale che i professionisti impegnati in agenzie pubbliche adottano nell’implementare norme e direttive generali. Sono street-level bureaucrats i professionisti a contatto diretto con i cittadini. Essi si trovano spesso nelle condizioni di utilizzare un sostanziale spazio di discrezionalità nelle loro decisioni relative all’erogazione di benefici o sanzioni. Si tratta di operatori sociali, educatori, membri delle forze dell’ordine, appartenenti a corpi ispettivi ed altro, le cui pratiche traducono concretamente norme astratte, adattandole alle reali situazioni, trovando compromessi tra la limitatezza delle risorse a disposizione e le richieste dei cittadini, tra le pressioni esterne e le proprie valutazioni e interpretazioni delle norme. Questo approccio si è particolarmente affermato nei paesi anglosassoni (Piore, 2011; Brodkin, 2008; Harrison e Dowswell, 2002; Hill, 2013) e in Nord Europa (Hupe, 2010; Buffat, 2013; Loyens, 2016; Nielsen, 2016), ma ha trovato limitata risonanza in Italia. La specificità delle “burocrazie al livello della strada” è quella di operare in contesti con finalità generali, non facilmente riconducibili a procedure ben definite o standardizzate, che affidano agli operatori spazi di discrezionalità decisionale, ma anche grande responsabilità. Questo numero monografico si propone di raccogliere riflessioni di natura teorica provenienti da discipline differenti e contributi empirici, che approfondiscano la discrezionalità attivata in diversi campi di intervento da parte dei professionisti “al livello della strada”, mettendola in relazione con le recenti trasformazioni delle rispettive professioni.
2020
116
Professionalità studi. Focus: Le professioni della discrezionalità. Professionalità e discrezionalità tra gli street-level bureaucrats / Paraciani R., Rizza R.. - In: PROFESSIONALITÀ. - ISSN 0392-2790. - STAMPA. - 3:2020(2020), pp. 1-116.
Paraciani R., Rizza R.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/784413
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact