In riferimento ai processi conoscitivi e in particolare alla natura trasformativa e adattiva dell’apprendimento si riconosce come il concetto di cambiamento si ponga come elemento prioritario nella relazione tra soggetto e ambiente. Questi processi si contraddistinguono per la creazione di artefatti che possono avere una diversa natura e sono espressione di un’attività di ricerca del sapere ampia,aperta e interconnessa. In tal senso l’artefatto non è più inteso solamente come esito di un percorso formativo ma si identifica nell'intero processo che include anche strategie di realizzazione. Entro tale prospettiva, questo contributo presenta una sperimentazione di forme di animazione creativa in ambienti digitali, ad alto livello di personalizzazione e con un approccio specifico all'intelligenza grafico-visiva ed emotiva, condotta nell'ambito dei laboratori di iconografia e iconologia del corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria dell’Università di Bologna. La sperimentazione ha condotto alla realizzazione di artefatti digitali, in ciascuno dei quali l’immagine stimolo è stata posta in correlazione diretta con altri testi di natura verbale, visiva, audiovisiva e sonora.

Costruire relazioni di conoscenza attraverso artefatti digitali

Chiara Panciroli;Anita Macauda;Laura Corazza
2020

Abstract

In riferimento ai processi conoscitivi e in particolare alla natura trasformativa e adattiva dell’apprendimento si riconosce come il concetto di cambiamento si ponga come elemento prioritario nella relazione tra soggetto e ambiente. Questi processi si contraddistinguono per la creazione di artefatti che possono avere una diversa natura e sono espressione di un’attività di ricerca del sapere ampia,aperta e interconnessa. In tal senso l’artefatto non è più inteso solamente come esito di un percorso formativo ma si identifica nell'intero processo che include anche strategie di realizzazione. Entro tale prospettiva, questo contributo presenta una sperimentazione di forme di animazione creativa in ambienti digitali, ad alto livello di personalizzazione e con un approccio specifico all'intelligenza grafico-visiva ed emotiva, condotta nell'ambito dei laboratori di iconografia e iconologia del corso di laurea magistrale in Scienze della formazione primaria dell’Università di Bologna. La sperimentazione ha condotto alla realizzazione di artefatti digitali, in ciascuno dei quali l’immagine stimolo è stata posta in correlazione diretta con altri testi di natura verbale, visiva, audiovisiva e sonora.
Animazione digitale per la didattica
37
49
Chiara Panciroli; Anita Macauda; Laura Corazza
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/775919
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact