Il duello dopo il duello: il caso bolognese