La tentazione di pensare che il postmodernismo sia finito l'11 settembre 2001 è forte. Anche se nessun mutamento culturale è così repentino, quel giorno qualcosa è cambiato, nella realtà o nella percezione che ne abbiamo. Muovendo da tale ipotesi, La sottile linea verde abbraccia la letteratura planetaria con un duplice intento: esplorare la transizione dal postmodernismo al nostro presente e traversare il confine simbolico – tanto impreciso quanto potente – che divide l'Oriente dall'Occidente. Come mostra questo volume, temi quali la colpa e l'espiazione ricorrono in alcuni dei più interessanti romanzi contemporanei, la cui perizia tecnica sostiene una visione etica forte, nella consapevolezza che l'umanità ha bisogno di narrazioni in cui specchiarsi per conoscersi e trovare il cammino. Questi romanzi della responsabilità indagano il presente e insieme il passato, perché senza memoria non c'è identità e non ci sono attese, ma solo un eterno qui e ora, perché il ricordo non è una dimensione statica, ma è continuamente rimodellato in funzione di un progetto di vita, e perché le memorie di chi ha vissuto un conflitto su opposti fronti rischiano di replicare, se non rielaborate, il circolo vizioso della distruzione. Indice Premessa e ringraziamenti Introduzione - Per una cultura planetaria - Attraverso la linea verde - Il romanzo come laboratorio - Definizioni di postmodernismo - Dopo l'11 settembre - Oltre il postmodernismo - La dialettica tra parola e realtà - Il romanzo della responsabilità - La morale come trasgressione Julian Barnes, Il pappagallo di Flaubert (1984) Magda Szabó, La porta (1987) Abraham B. Yehoshua, Il signor Mani (1990) Ian McEwan, Espiazione (2001) W.G. Sebald, Austerlitz (2001) Murakami Haruki, Kafka sulla spiaggia (2002) Jonathan Safran Foer, Ogni cosa è illuminata (2002) Azar Nafisi, Leggere Lolita a Teheran (2003) Conclusione - In viaggio con Mr. Bean - Scrittura e testimonianza - Romanzo e ri-mediazione - La verità del romanzo Bibliografia Indice dei nomi

La sottile linea verde: romanzi contemporanei tra oriente e occidente

ASCARI, MAURIZIO
2009

Abstract

La tentazione di pensare che il postmodernismo sia finito l'11 settembre 2001 è forte. Anche se nessun mutamento culturale è così repentino, quel giorno qualcosa è cambiato, nella realtà o nella percezione che ne abbiamo. Muovendo da tale ipotesi, La sottile linea verde abbraccia la letteratura planetaria con un duplice intento: esplorare la transizione dal postmodernismo al nostro presente e traversare il confine simbolico – tanto impreciso quanto potente – che divide l'Oriente dall'Occidente. Come mostra questo volume, temi quali la colpa e l'espiazione ricorrono in alcuni dei più interessanti romanzi contemporanei, la cui perizia tecnica sostiene una visione etica forte, nella consapevolezza che l'umanità ha bisogno di narrazioni in cui specchiarsi per conoscersi e trovare il cammino. Questi romanzi della responsabilità indagano il presente e insieme il passato, perché senza memoria non c'è identità e non ci sono attese, ma solo un eterno qui e ora, perché il ricordo non è una dimensione statica, ma è continuamente rimodellato in funzione di un progetto di vita, e perché le memorie di chi ha vissuto un conflitto su opposti fronti rischiano di replicare, se non rielaborate, il circolo vizioso della distruzione. Indice Premessa e ringraziamenti Introduzione - Per una cultura planetaria - Attraverso la linea verde - Il romanzo come laboratorio - Definizioni di postmodernismo - Dopo l'11 settembre - Oltre il postmodernismo - La dialettica tra parola e realtà - Il romanzo della responsabilità - La morale come trasgressione Julian Barnes, Il pappagallo di Flaubert (1984) Magda Szabó, La porta (1987) Abraham B. Yehoshua, Il signor Mani (1990) Ian McEwan, Espiazione (2001) W.G. Sebald, Austerlitz (2001) Murakami Haruki, Kafka sulla spiaggia (2002) Jonathan Safran Foer, Ogni cosa è illuminata (2002) Azar Nafisi, Leggere Lolita a Teheran (2003) Conclusione - In viaggio con Mr. Bean - Scrittura e testimonianza - Romanzo e ri-mediazione - La verità del romanzo Bibliografia Indice dei nomi
2009
237
9788873954460
M. Ascari
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/76211
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact