La ricerca si inserisce nel filone dei problemi di visualizzazione e fruizione dei modelli 3D digitali servendosi di dispositivi ad alta iconicità e dai caratteri di scalabilità e rapida predisposizione allo scopo dalla scala dell’oggetto a quella della città passando per quella degli interni. L'unità di ricerca dispone di attrezzature avanzate che coprono l'intero processo di formazione delle basi dati e della loro fruizione, dai sistemi di acquisizione 2D e 3D, ai software per elaborarne i dati, dai software per ricostruire modelli digitali tridimensionali, ai sistemi hardware e software per visualizzare e manipolare interattivamente i risultati in ambienti a diverso livello tecnologico, da un contesto di Realtà Virtuale (Teatro Virtuale) semi-immersiva a grande scala (schermo dotato di visione stereoscopica con dimensioni di 5x2.2m.), ai sistemi di tipo desktop basati su interfacce di tipo web. Prendendo le mosse da questo scenario, obiettivo principale della ricerca sarà quindi duplice: A. la progettazione e la messa a punto di interfacce che consentano una interazione efficace con esse e, tramite esse, con i dati descrittivi dei modelli digitali e con quelli ad essi associati nella logica di un sistema informativo multidimensionale, ancorché semplificato, in cui siano compresenti informazioni geometriche, testuali, visive, ovvero tutti i documenti tipicamente a disposizione dell'architetto e/o del progettista industriale, che attualmente richiedono metodi di fruizione indipendenti e diversi. B. L’implementazione di sistemi di visualizzazione in real-time ad alto livello iconico per la pre-visualizzazione e la customizzazione di oggetti di arredo d’interni in fase di progetto e di presentazione e di spazi urbani. In questo caso la ricerca si inserisce nel campo multidisciplinare della grafica computerizzata finalizzata alla creazione di render in tempo reale per la visualizzazione che ha trovato risposte convincenti commerciali nel campo della visualizzazione degli oggetti (settore nel quale ci si avvale di una partnership stretta con un’azienda leader del settore (RTT.ag), sul cui motore di rendering sarà sviluppata questa parte della ricerca), relativamente ai campi degli interni d’architettura e degli spazi esterni che richiedono l’utilizzo di algoritmi di global illumination per ottenere una qualità di visualizzazione realistica non ancora implementati in real-time. Operativamente le tematiche della ricerca saranno: A. esplorare le possibilità, non ancora pienamente sfruttate, dell'architettura tecnologica propria dei teatri virtuali, così da ottenere un'interazione semplice e naturale per i progettisti in modo da consentir loro un uso diretto dei modelli digitali con tutti i vantaggi ad essi connaturati. B. sondare il modo per ottenere visualizzazione di modelli formati da milioni di poligoni ombreggiati con algoritmi di global illumination in real-time capaci di illuminare in modo foto realistico spazi esterni e interni. Lo schema organizzativo dell'attività biennale prevista per la ricerca può pertanto essere così riassunto: Punto A.: 1) analisi, implementazione e predisposizione dei contenuti: 2) progettazione e realizzazione del prototipo di un'interfaccia: 3) Disseminazione dei risultati ottenuti. Punto B.: 1) inquadramento del problema e definizione di un sistema di visualizzazione real-time per arredi in grado di surrogare allestimenti fisici al fine della presentazione di un life style e di un sistema urbano. 2) implementazione del sistema di visualizzazione su un caso di studio concreto e valutazione critica dei risultati conseguiti. 3) Disseminazione dei risultati ottenuti.

METODI DI FRUIZIONE DI MODELLI 3D DIGITALI DALLA SCALA DELL'OGGETTO A QUELLA DELLA CITTÀ CON DISPOSITIVI A DIFFERENTE LIVELLO DI ICONICITÀ E FACILITÀ DI INTERAZIONE

GAIANI, MARCO
2007

Abstract

La ricerca si inserisce nel filone dei problemi di visualizzazione e fruizione dei modelli 3D digitali servendosi di dispositivi ad alta iconicità e dai caratteri di scalabilità e rapida predisposizione allo scopo dalla scala dell’oggetto a quella della città passando per quella degli interni. L'unità di ricerca dispone di attrezzature avanzate che coprono l'intero processo di formazione delle basi dati e della loro fruizione, dai sistemi di acquisizione 2D e 3D, ai software per elaborarne i dati, dai software per ricostruire modelli digitali tridimensionali, ai sistemi hardware e software per visualizzare e manipolare interattivamente i risultati in ambienti a diverso livello tecnologico, da un contesto di Realtà Virtuale (Teatro Virtuale) semi-immersiva a grande scala (schermo dotato di visione stereoscopica con dimensioni di 5x2.2m.), ai sistemi di tipo desktop basati su interfacce di tipo web. Prendendo le mosse da questo scenario, obiettivo principale della ricerca sarà quindi duplice: A. la progettazione e la messa a punto di interfacce che consentano una interazione efficace con esse e, tramite esse, con i dati descrittivi dei modelli digitali e con quelli ad essi associati nella logica di un sistema informativo multidimensionale, ancorché semplificato, in cui siano compresenti informazioni geometriche, testuali, visive, ovvero tutti i documenti tipicamente a disposizione dell'architetto e/o del progettista industriale, che attualmente richiedono metodi di fruizione indipendenti e diversi. B. L’implementazione di sistemi di visualizzazione in real-time ad alto livello iconico per la pre-visualizzazione e la customizzazione di oggetti di arredo d’interni in fase di progetto e di presentazione e di spazi urbani. In questo caso la ricerca si inserisce nel campo multidisciplinare della grafica computerizzata finalizzata alla creazione di render in tempo reale per la visualizzazione che ha trovato risposte convincenti commerciali nel campo della visualizzazione degli oggetti (settore nel quale ci si avvale di una partnership stretta con un’azienda leader del settore (RTT.ag), sul cui motore di rendering sarà sviluppata questa parte della ricerca), relativamente ai campi degli interni d’architettura e degli spazi esterni che richiedono l’utilizzo di algoritmi di global illumination per ottenere una qualità di visualizzazione realistica non ancora implementati in real-time. Operativamente le tematiche della ricerca saranno: A. esplorare le possibilità, non ancora pienamente sfruttate, dell'architettura tecnologica propria dei teatri virtuali, così da ottenere un'interazione semplice e naturale per i progettisti in modo da consentir loro un uso diretto dei modelli digitali con tutti i vantaggi ad essi connaturati. B. sondare il modo per ottenere visualizzazione di modelli formati da milioni di poligoni ombreggiati con algoritmi di global illumination in real-time capaci di illuminare in modo foto realistico spazi esterni e interni. Lo schema organizzativo dell'attività biennale prevista per la ricerca può pertanto essere così riassunto: Punto A.: 1) analisi, implementazione e predisposizione dei contenuti: 2) progettazione e realizzazione del prototipo di un'interfaccia: 3) Disseminazione dei risultati ottenuti. Punto B.: 1) inquadramento del problema e definizione di un sistema di visualizzazione real-time per arredi in grado di surrogare allestimenti fisici al fine della presentazione di un life style e di un sistema urbano. 2) implementazione del sistema di visualizzazione su un caso di studio concreto e valutazione critica dei risultati conseguiti. 3) Disseminazione dei risultati ottenuti.
2007
M. Gaiani
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/75535
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact