Il Convegno Nazionale sulla Nutrizione delle Colture da Frutto (Bologna, 6 e 7 settembre 2005) è nato con l’intento di riunire ricercatori, sperimentatori, amministratori, produttori di fertilizzanti e consulenti tecnici che si occupano della nutrizione delle piante da frutto. Negli ultimi anni questo settore si è caratterizzato per un elevato dinamismo: si sono differenziati i fertilizzanti, si sono perfezionate le tecniche di distribuzione, è aumentata la consapevolezza dei potenziali rischi per l’ambiente associati ad un uso non corretto dei fertilizzanti, sono state sviluppate tecniche di monitoraggio e proposti modelli di previsione delle esigenze nutrizionale e di supporto alle concimazioni. L’idea di intraprendere questa iniziativa, nell’ambito della attività della sezione Frutticoltura della Società Orticola Italiana, è derivata dalla percezione che i tempi fossero maturi per discutere collegialmente le numerose esperienze tecnico-scientifiche maturate in questi anni, non solo in Italia, al fine di definire obiettivi e linee guida della fertilizzazione nell’ambito delle produzioni sostenibili, di cui il mondo produttivo sente il bisogno. La segreteria organizzativa è stata svolta dal CRPV mentre il Dr. Adamo D. Rombolà ha svolto il ruolo di Segretario Sceintifico. Il convegno ha previsto 28 comunicazioni orali e 7 invited papers, di cui 3 da parte di esperti stranieri. Vi hanno partecipato 259 persone. Gli atti usciranno si Italus Hortus.

Convegno Nazionale La Nutrizione delle Colture da Frutto Bologna 6-7 settembre 2005

TAGLIAVINI, MASSIMO
2005

Abstract

Il Convegno Nazionale sulla Nutrizione delle Colture da Frutto (Bologna, 6 e 7 settembre 2005) è nato con l’intento di riunire ricercatori, sperimentatori, amministratori, produttori di fertilizzanti e consulenti tecnici che si occupano della nutrizione delle piante da frutto. Negli ultimi anni questo settore si è caratterizzato per un elevato dinamismo: si sono differenziati i fertilizzanti, si sono perfezionate le tecniche di distribuzione, è aumentata la consapevolezza dei potenziali rischi per l’ambiente associati ad un uso non corretto dei fertilizzanti, sono state sviluppate tecniche di monitoraggio e proposti modelli di previsione delle esigenze nutrizionale e di supporto alle concimazioni. L’idea di intraprendere questa iniziativa, nell’ambito della attività della sezione Frutticoltura della Società Orticola Italiana, è derivata dalla percezione che i tempi fossero maturi per discutere collegialmente le numerose esperienze tecnico-scientifiche maturate in questi anni, non solo in Italia, al fine di definire obiettivi e linee guida della fertilizzazione nell’ambito delle produzioni sostenibili, di cui il mondo produttivo sente il bisogno. La segreteria organizzativa è stata svolta dal CRPV mentre il Dr. Adamo D. Rombolà ha svolto il ruolo di Segretario Sceintifico. Il convegno ha previsto 28 comunicazioni orali e 7 invited papers, di cui 3 da parte di esperti stranieri. Vi hanno partecipato 259 persone. Gli atti usciranno si Italus Hortus.
2005
Tagliavini M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/7509
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact