Il danno, commento agli art. 2056, 2057, 2059 c.c.