«Una buona legge buona»: la l. n. 219 del 2017 e la relazione medico-paziente