The article presents a radicalized reading of Michelstaedters key-concept «persuasione» by showing that in Michelstaedter there is no territory beyond «il regno della rettorica» and, therefore, there is no life of the absolute beyond history and society. The emphatic concept «persuasione» is itself a ret(t)oric invention with all the consequences that follow from here. In order to demonstrate this claim the article analyses Michelstaedter’s rhetoric in his principal works La persuasione e la rettorica and Il Dialogo della salute, demonstrating how the texts work against their own premises by using argumentative forms that the texts themselves mark as manipulative and non-veritative. Against the praise of the heroic «impossessarsi del presente» with its exaggerated valuation of the individual on the level of content – which collocates Michelstaedter’s works more in the context of Aestheticism than in the context of Expressionism – the forms of the texts present a meta-philosophical attitude that calls for an emancipation from every “true-false”-scheme. To demonstrate this claim, the article follows the concepts of love and temporality in the texts and shows the diverse forms of dialog which the texts imply.

L’articolo presenta una nuova, radicalizzata lettura del concetto centrale della «persuasione» in Michelstaedter, facendo vedere che «la persuasione» è «rettorica» e che in Michelstaedter non vi sia un oltre alla «rettorica» e con ciò neppure un oltre alla storicità e alla relazionalità del soggetto. Per dimostrare questo l’articolo guarda l’agire ret(t)orico di Michelstaedter nei suoi testi principali La persuasione e la rettorica e Il dialogo della salute e dimostra come i testi, tramite il ricorrere a forme di argomentazione che i testi stessi marcano come manipolative e non-veritative, vanno contro il loro stesso contenuto. Al confronto della lode dell’eroico «impossessarsi del presente» con la sua supervalutazione del soggetto sul livello del contenuto – che colloca l’opera di Michelstaedter maggiormente nel contesto dell’Estetismo che in quello dell’Espressionismo – la forma dei testi assume un atteggiamento meta-filosofico, che esorta all’emancipazione dallo schema «verità-menzogna». Per dimostrare ciò l’articolo guarda anche meglio i concetti di amore e temporalità e traccia le diverse forme di dialogo presenti nei testi.

La retorica filosofica di Michelstaedter e la sua autodistruzione

Yvonne Huetter-Almerigi
2017

Abstract

L’articolo presenta una nuova, radicalizzata lettura del concetto centrale della «persuasione» in Michelstaedter, facendo vedere che «la persuasione» è «rettorica» e che in Michelstaedter non vi sia un oltre alla «rettorica» e con ciò neppure un oltre alla storicità e alla relazionalità del soggetto. Per dimostrare questo l’articolo guarda l’agire ret(t)orico di Michelstaedter nei suoi testi principali La persuasione e la rettorica e Il dialogo della salute e dimostra come i testi, tramite il ricorrere a forme di argomentazione che i testi stessi marcano come manipolative e non-veritative, vanno contro il loro stesso contenuto. Al confronto della lode dell’eroico «impossessarsi del presente» con la sua supervalutazione del soggetto sul livello del contenuto – che colloca l’opera di Michelstaedter maggiormente nel contesto dell’Estetismo che in quello dell’Espressionismo – la forma dei testi assume un atteggiamento meta-filosofico, che esorta all’emancipazione dallo schema «verità-menzogna». Per dimostrare ciò l’articolo guarda anche meglio i concetti di amore e temporalità e traccia le diverse forme di dialogo presenti nei testi.
Storia e storiografia di Carlo Michelstaedter.
183
205
Yvonne Huetter-Almerigi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/738538
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact