Una critica relazionale e osmotica con le opere; una critica capace di costruire processi comunitari e in ascolto di alcuni padri che si sono sporcati le mani; una critica che recuperi, senza i giornali, un rapporto strutturale con il giornalismo. Un affondo sulla critica teatrale italiana degli ultimi vent’anni alla luce delle diverse mutazioni che ha subito.

Laboratorio, educazione, giornalismo per la critica del futuro

Lorenzo Donati
2018

Abstract

Una critica relazionale e osmotica con le opere; una critica capace di costruire processi comunitari e in ascolto di alcuni padri che si sono sporcati le mani; una critica che recuperi, senza i giornali, un rapporto strutturale con il giornalismo. Un affondo sulla critica teatrale italiana degli ultimi vent’anni alla luce delle diverse mutazioni che ha subito.
Ivrea Cinquanta. Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967-2017
285
292
Lorenzo Donati
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/737700
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact