Giovanni Antonio Romanello, Amorosi versi (Rhythmi vulgares), Edizione critica e commento a cura di Francesca Florimbii