Gotthard Guenther tra idealismo e dialettica