Pubblicazione approntata in occasione dell’esposizione temporanea “La casa di Nostra Donna. Immagini e ricordo di Santa Maria in Porto Fuori” (MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna; 6 novembre 2016 – 8 gennaio 2017). Oggetto della mostra sono le immagini che dall’Ottocento ai nostri giorni hanno rappresentato la chiesa in vario modo e per coprire molteplici interessi, mostrando il monumento scomparso e portando a riflettere sulle ragioni degli sguardi che su di esso si sono posati negli ultimi secoli. Diverse discipline e molteplici approcci metodologici partecipano alla riflessione circa la distruzione di Santa Maria in Porto Fuori in un bombardamento e la sua ricostruzione digitale.

La casa di Nostra Donna. Immagini e ricordo di Santa Maria in Porto Fuori.

Alessandro Volpe
2016

Abstract

Pubblicazione approntata in occasione dell’esposizione temporanea “La casa di Nostra Donna. Immagini e ricordo di Santa Maria in Porto Fuori” (MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna; 6 novembre 2016 – 8 gennaio 2017). Oggetto della mostra sono le immagini che dall’Ottocento ai nostri giorni hanno rappresentato la chiesa in vario modo e per coprire molteplici interessi, mostrando il monumento scomparso e portando a riflettere sulle ragioni degli sguardi che su di esso si sono posati negli ultimi secoli. Diverse discipline e molteplici approcci metodologici partecipano alla riflessione circa la distruzione di Santa Maria in Porto Fuori in un bombardamento e la sua ricostruzione digitale.
112
978-88-99519-29-2
Alessandro Volpe
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/728193
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact