L'Associazione Scenario (direttore artistico Cristina Valenti, presidente Stefano Cipiciani), con il sostegno dell'ETI Ente Teatrale Italiano e il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha realizzato a Roma, presso il Teatro Valle, mercoledì 28 e giovedì 29 maggio 2008, la manifestazione teatrale GENERAZIONE SCENARIO A ROMA, nel corso della quale sono stati presentati gli esiti compiuti dello spettacolo vincitore ("made in italy") e dei due spettacoli segnalati ("La timidezza delle ossa" e "Desideranza") del Premio Scenario 2007: dagli studi scenici di venti minuti proposti in occasione della finale (Santarcangelo International Festival of the Arts, luglio 2007) agli spettacoli ora compiuti. I tre spettacoli rappresentano il punto di arrivo di un lungo e complesso percorso biennale, che gli artisti hanno compiuto con l’Associazione Scenario e con gli osservatori e i giurati esterni che hanno accompagnato l'itinerario del Premio. Dopo le prime rappresentazioni milanesi del gennaio 2008 a Milano, il premio ha passato il testimone ai teatri italiani che hanno raccolto la proposta. Particolarmente importante la condivisione del progetto da parte dell’Ente Teatrale Italiano, che con l’Associazione Scenario ha fatto nascere il Premio nel 1987, sostenendone le edizioni. L'Associazione Scenario è formata da 38 strutture teatrali distribuite sul territorio nazionale (compagnie e teatri di innovazione), fra le quali rientra il Centro La Soffitta - Dms dell'Università di Bologna.

GENERAZIONE SCENARIO A ROMA

VALENTI, CRISTINA;
2008

Abstract

L'Associazione Scenario (direttore artistico Cristina Valenti, presidente Stefano Cipiciani), con il sostegno dell'ETI Ente Teatrale Italiano e il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha realizzato a Roma, presso il Teatro Valle, mercoledì 28 e giovedì 29 maggio 2008, la manifestazione teatrale GENERAZIONE SCENARIO A ROMA, nel corso della quale sono stati presentati gli esiti compiuti dello spettacolo vincitore ("made in italy") e dei due spettacoli segnalati ("La timidezza delle ossa" e "Desideranza") del Premio Scenario 2007: dagli studi scenici di venti minuti proposti in occasione della finale (Santarcangelo International Festival of the Arts, luglio 2007) agli spettacoli ora compiuti. I tre spettacoli rappresentano il punto di arrivo di un lungo e complesso percorso biennale, che gli artisti hanno compiuto con l’Associazione Scenario e con gli osservatori e i giurati esterni che hanno accompagnato l'itinerario del Premio. Dopo le prime rappresentazioni milanesi del gennaio 2008 a Milano, il premio ha passato il testimone ai teatri italiani che hanno raccolto la proposta. Particolarmente importante la condivisione del progetto da parte dell’Ente Teatrale Italiano, che con l’Associazione Scenario ha fatto nascere il Premio nel 1987, sostenendone le edizioni. L'Associazione Scenario è formata da 38 strutture teatrali distribuite sul territorio nazionale (compagnie e teatri di innovazione), fra le quali rientra il Centro La Soffitta - Dms dell'Università di Bologna.
C. Valenti; S. Cipiciani
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/72800
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact