Promossa e realizzata dall’Associazione Scenario (direttore artistico Cristina Valenti, presidente Stefano Cipiciani), con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, con il sostegno dell’ETI Ente Teatrale Italiano, con la collaborazione del CRT Centro di Ricerca per il Teatro e con MIBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la manifestazione GENERAZIONE SCENARIO - PRIME RAPPRESENTAZIONI ha avuto luogo sabato 19 e domenica 20 gennaio 2008 nella storica cornice del CRT Teatro dell’Arte, teatro da sempre votato alla ricerca nazionale ed internazionale, cuore del Palazzo delle Arti. Da sempre impegnata ad ascoltare la voce delle giovani generazioni e a coglierne i nuovi linguaggi, le nuove idee, i nuovi progetti e visioni di teatro, l’Associazione Scenario, diretta da Cristina Valenti (Direttore Artistico) e Stefano Cipiciani (Presidente), promuove dal 1987 l’omonimo premio biennale. L'Associazione è formata da 38 strutture teatrali distribuite sul territorio nazionale (compagnie e teatri di innovazione), fra le quali rientra il Centro La Soffitta - Dms dell'Università di Bologna. Nei sui vent’anni di vita ha scoperto sul territorio nazionale nuove creatività, nate dal rapporto dinamico tra le nuove generazioni e le arti sceniche, dal teatro d’attore alla performance, alla danza ed ha contribuito a far emergere artisti, che sono diventati o si stanno rivelando tra i più interessanti della scena italiana contemporanea, per citarne alcuni: Habillé d’Eau, Berardi-Colella, Francesca Proia, Scena Verticale, Gigi Gherzi, Teatro dei Sassi, Alma Rosè, Erbamil, Teatro delle Ariette, Davide Enia, M’Arte Movimenti d’Arte e, soprattutto, Emma Dante, vincitrice con la Compagnia Sud Costa Occidentale di Palermo dell’ottava edizione del Premio, nel 2001. Il Premio Scenario si rivolge a giovani entro i 35 anni e seleziona progetti originali e inediti destinati alla scena. Le diverse fasi del premio, che si sviluppa nel corso di due anni attraverso il lavoro dei soci dell’Associazione Scenario e dei giurati esterni, si rivolgono volutamente a progetti e non a lavori finiti, nell’intenzione di coglierne i possibili sviluppi e anche di scommettere sugli elementi di rischio, ostinazione, coraggio. L’Undicesima Edizione del Premio Scenario, di cui si sono presentati in questa occasione i risultati, ha ammesso 300 progetti, valutati da 12 commissioni di zona, 52 quelli presentati alle due tappe di selezione di Milano, ospitata dal CRT Teatro dell’Arte, e dell’Aquila; infine 12 i progetti finalisti arrivati alla finale del premio, ospitata al Santarcangelo International Festival of the Arts nel luglio 2007, che ha designato il vincitore e i segnalati. Nella Sala Poeti e nella Sala Grande del CRT Teatro dell’Arte, GENERAZIONE SCENARIO-Prime rappresentazioni ha offerto al pubblico e agli addetti ai lavori l’opportunità di assistere alle prime rappresentazioni dello spettacolo premiato e dei due segnalati: "made in italy " di Babilonia Teatri (Verona), spettacolo vincitore Premio Scenario 2007, "La timidezza delle ossa" di pathosformel (Venezia) e "Desideranza" di Teatrialchemici (Palermo), i due spettacoli segnalati dell' XI edizione del Premio Scenario.

GENERAZIONE SCENARIO - Prime rappresentazioni

VALENTI, CRISTINA;
2008

Abstract

Promossa e realizzata dall’Associazione Scenario (direttore artistico Cristina Valenti, presidente Stefano Cipiciani), con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, con il sostegno dell’ETI Ente Teatrale Italiano, con la collaborazione del CRT Centro di Ricerca per il Teatro e con MIBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la manifestazione GENERAZIONE SCENARIO - PRIME RAPPRESENTAZIONI ha avuto luogo sabato 19 e domenica 20 gennaio 2008 nella storica cornice del CRT Teatro dell’Arte, teatro da sempre votato alla ricerca nazionale ed internazionale, cuore del Palazzo delle Arti. Da sempre impegnata ad ascoltare la voce delle giovani generazioni e a coglierne i nuovi linguaggi, le nuove idee, i nuovi progetti e visioni di teatro, l’Associazione Scenario, diretta da Cristina Valenti (Direttore Artistico) e Stefano Cipiciani (Presidente), promuove dal 1987 l’omonimo premio biennale. L'Associazione è formata da 38 strutture teatrali distribuite sul territorio nazionale (compagnie e teatri di innovazione), fra le quali rientra il Centro La Soffitta - Dms dell'Università di Bologna. Nei sui vent’anni di vita ha scoperto sul territorio nazionale nuove creatività, nate dal rapporto dinamico tra le nuove generazioni e le arti sceniche, dal teatro d’attore alla performance, alla danza ed ha contribuito a far emergere artisti, che sono diventati o si stanno rivelando tra i più interessanti della scena italiana contemporanea, per citarne alcuni: Habillé d’Eau, Berardi-Colella, Francesca Proia, Scena Verticale, Gigi Gherzi, Teatro dei Sassi, Alma Rosè, Erbamil, Teatro delle Ariette, Davide Enia, M’Arte Movimenti d’Arte e, soprattutto, Emma Dante, vincitrice con la Compagnia Sud Costa Occidentale di Palermo dell’ottava edizione del Premio, nel 2001. Il Premio Scenario si rivolge a giovani entro i 35 anni e seleziona progetti originali e inediti destinati alla scena. Le diverse fasi del premio, che si sviluppa nel corso di due anni attraverso il lavoro dei soci dell’Associazione Scenario e dei giurati esterni, si rivolgono volutamente a progetti e non a lavori finiti, nell’intenzione di coglierne i possibili sviluppi e anche di scommettere sugli elementi di rischio, ostinazione, coraggio. L’Undicesima Edizione del Premio Scenario, di cui si sono presentati in questa occasione i risultati, ha ammesso 300 progetti, valutati da 12 commissioni di zona, 52 quelli presentati alle due tappe di selezione di Milano, ospitata dal CRT Teatro dell’Arte, e dell’Aquila; infine 12 i progetti finalisti arrivati alla finale del premio, ospitata al Santarcangelo International Festival of the Arts nel luglio 2007, che ha designato il vincitore e i segnalati. Nella Sala Poeti e nella Sala Grande del CRT Teatro dell’Arte, GENERAZIONE SCENARIO-Prime rappresentazioni ha offerto al pubblico e agli addetti ai lavori l’opportunità di assistere alle prime rappresentazioni dello spettacolo premiato e dei due segnalati: "made in italy " di Babilonia Teatri (Verona), spettacolo vincitore Premio Scenario 2007, "La timidezza delle ossa" di pathosformel (Venezia) e "Desideranza" di Teatrialchemici (Palermo), i due spettacoli segnalati dell' XI edizione del Premio Scenario.
C. Valenti; S. Cipiciani
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/72791
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact