Arthur Schopenhauer nei suoi primi semestri di studio a Göttingen ha seguito le lezioni di Metafisica e Psicologia di G. E. Schulze – meglio noto come Aenesidemus – che lo ha introdotto alla filosofia e di fatto convertito al suo studio dall'iniziale interesse per la medicina. Fino ad oggi dei contenuti di queste lezioni non erano noti che i pochi commenti a margine del quaderno stesi da Schopenhauer. Con la pubblicazione dell'intero testo dei suoi appunti di lezione si getta uno sguardo sul taglio di filosofia e antropologia dal quale Schopenhauer ha preso le mosse.

Schopenhauer Kollegnachschriften der Metaphysik- und Philosophievorlseungen E. G. Schulze (Göttingen 1801-11)

D'ALFONSO, MATTEO VINCENZO
2008

Abstract

Arthur Schopenhauer nei suoi primi semestri di studio a Göttingen ha seguito le lezioni di Metafisica e Psicologia di G. E. Schulze – meglio noto come Aenesidemus – che lo ha introdotto alla filosofia e di fatto convertito al suo studio dall'iniziale interesse per la medicina. Fino ad oggi dei contenuti di queste lezioni non erano noti che i pochi commenti a margine del quaderno stesi da Schopenhauer. Con la pubblicazione dell'intero testo dei suoi appunti di lezione si getta uno sguardo sul taglio di filosofia e antropologia dal quale Schopenhauer ha preso le mosse.
2008
200
9783899136579
Matteo Vincenzo d'Alfonso
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/72252
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact