Le «contingenze» alle quali ci si riferisce – e che riguardano Cesena e Cesare Borgia – sono alcuni eventi particolari, occasionali, fino a quel Machiavelli che l’occasionale, l’accidentale, innalza a orizzonte costante delle sue riflessioni sulla politica. Ciò che per lui significa l’impossibilità di porre la politica al di fuori, appunto, della contingenza; l’impossibilità di ridurre l’origine, la genealogia della politica a Regola universale: a Legge, a Principio. La politica, in Machiavelli, resta irrimediabilmente costretta nella congiuntura: nella puntualità sfuggente e mai del tutto controllabile della contingenza

La Cesena "contingente" del Duca Valentino

Riccardo Caporali
2019

Abstract

Le «contingenze» alle quali ci si riferisce – e che riguardano Cesena e Cesare Borgia – sono alcuni eventi particolari, occasionali, fino a quel Machiavelli che l’occasionale, l’accidentale, innalza a orizzonte costante delle sue riflessioni sulla politica. Ciò che per lui significa l’impossibilità di porre la politica al di fuori, appunto, della contingenza; l’impossibilità di ridurre l’origine, la genealogia della politica a Regola universale: a Legge, a Principio. La politica, in Machiavelli, resta irrimediabilmente costretta nella congiuntura: nella puntualità sfuggente e mai del tutto controllabile della contingenza
Confini
4
8
Riccardo Caporali
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/720300
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact