Il volume offre un omaggio accademico al professor Gianclaudio Macchiarella ed è al contempo un luogo di raccolta degli amici e dei colleghi più stretti a ricordo di un Maestro e di un amico. 
A un anno dalla scomparsa, si vuole qui portare una testimonianza dello studioso nella sua poliedricità e nella sua complessità, con toni anche informali, che si addicono a un grande affetto: quello di colleghi e amici che hanno collaborato e partecipato alle sue missioni, che con lui si sono scontrati e confrontati, e hanno condiviso frammenti di vita, importanti per la formazione e la crescita. 
Il titolo scelto per il volume «A mari usque ad mare» vuole evocare l’estensione spaziale degli interventi degli autori che hanno preso parte a questa pubblicazione. Un’ampiezza che è il riflesso degli studi di Gianclaudio Macchiarella, che da un iniziale interesse per l’alto Medioevo italiano, si sono poi indirizzati verso i cristiani d’Oriente, quindi l’arte e l’architettura islamica, il restauro e la preservazione dei beni culturali, e infine, negli ultimi anni, l’India e i Balcani.

«A mari usque ad mare» Cultura visuale e materiale dall'Adriatico all'India. Scritti in memoria di Gianclaudio Macchiarella

Mattia Guidetti
;
2016

Abstract

Il volume offre un omaggio accademico al professor Gianclaudio Macchiarella ed è al contempo un luogo di raccolta degli amici e dei colleghi più stretti a ricordo di un Maestro e di un amico. 
A un anno dalla scomparsa, si vuole qui portare una testimonianza dello studioso nella sua poliedricità e nella sua complessità, con toni anche informali, che si addicono a un grande affetto: quello di colleghi e amici che hanno collaborato e partecipato alle sue missioni, che con lui si sono scontrati e confrontati, e hanno condiviso frammenti di vita, importanti per la formazione e la crescita. 
Il titolo scelto per il volume «A mari usque ad mare» vuole evocare l’estensione spaziale degli interventi degli autori che hanno preso parte a questa pubblicazione. Un’ampiezza che è il riflesso degli studi di Gianclaudio Macchiarella, che da un iniziale interesse per l’alto Medioevo italiano, si sono poi indirizzati verso i cristiani d’Oriente, quindi l’arte e l’architettura islamica, il restauro e la preservazione dei beni culturali, e infine, negli ultimi anni, l’India e i Balcani.
423
978-88-6969-086-0
Mattia Guidetti; Sara Mondini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/716001
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact