Questo volume, che colma una lacuna importante nel settore storico-educativo, ricostruisce la nascita e l’evoluzione dell’asilo nido in alcuni paesi europei (Francia, Italia, Inghilterra, Germania e Russia) dalla metà dell’Ottocento alla vigilia della seconda guerra mondiale, cercando di cogliere la storia di un’istituzione per lattanti assai diversa da quella che conosciamo oggi in quanto coniugava il duplice intento di combattere il flagello della mortalità infantile e di prevenire il fenomeno l’abbandono in una prospettiva assistenziale che attraverso profondo processo di modernizzazione a partire dalla fine del secolo. Sulla scorta della storiografia più recente e grazie a uno scavo di fonti inedite, l’Autrice risale all’origine della prima crèche che venne fondata a Parigi nella metà dell’Ottocento grazie all’opera di Firmin Marbeau e, che, nel corso della sua evoluzione venne circondato da servizi sociali destinati all’assistenza e alla cura del neonato e della maternità quali consultations, dispensaries et gouttes de lait, che si diffusero in tutta la Francia. Attraverso una metodologia comparativa, l’Autrice si avventura poi nell’analisi della ricezione del modello francese in Italia, che fu il primo paese ad adottarlo con l’istituzione del primo presepe a Milano, capitale della beneficenza prima e dopo l’Unità d’Italia. La ricezione della crèche in altri paesi come Inghilterra, Germania e Russia fu più lenta e controversa, condizionata da una parte dalle tradizioni assistenziali nazionali e dalle culture scientifiche sul lattante che nei diversi paesi stavano assumendo contorni ideologici assai diversi e interessanti e, dall’altra dalla diversa cultura educativa della famiglia più o meno tradizionale che i regimi totalitari strumentalizzarono a fini demografici. Questo volume offre al contempo una ricerca inedita per gli studiosi e un manuale utile per la formazione della professione di educatore di nido e di comunità infantile, che necessita di uno sguardo al passato e alla funzione originaria dell’asilo nido.

Per una storia dell'asilo nido in Europa tra Otto e Novecento

Dorena Caroli
2014

Abstract

Questo volume, che colma una lacuna importante nel settore storico-educativo, ricostruisce la nascita e l’evoluzione dell’asilo nido in alcuni paesi europei (Francia, Italia, Inghilterra, Germania e Russia) dalla metà dell’Ottocento alla vigilia della seconda guerra mondiale, cercando di cogliere la storia di un’istituzione per lattanti assai diversa da quella che conosciamo oggi in quanto coniugava il duplice intento di combattere il flagello della mortalità infantile e di prevenire il fenomeno l’abbandono in una prospettiva assistenziale che attraverso profondo processo di modernizzazione a partire dalla fine del secolo. Sulla scorta della storiografia più recente e grazie a uno scavo di fonti inedite, l’Autrice risale all’origine della prima crèche che venne fondata a Parigi nella metà dell’Ottocento grazie all’opera di Firmin Marbeau e, che, nel corso della sua evoluzione venne circondato da servizi sociali destinati all’assistenza e alla cura del neonato e della maternità quali consultations, dispensaries et gouttes de lait, che si diffusero in tutta la Francia. Attraverso una metodologia comparativa, l’Autrice si avventura poi nell’analisi della ricezione del modello francese in Italia, che fu il primo paese ad adottarlo con l’istituzione del primo presepe a Milano, capitale della beneficenza prima e dopo l’Unità d’Italia. La ricezione della crèche in altri paesi come Inghilterra, Germania e Russia fu più lenta e controversa, condizionata da una parte dalle tradizioni assistenziali nazionali e dalle culture scientifiche sul lattante che nei diversi paesi stavano assumendo contorni ideologici assai diversi e interessanti e, dall’altra dalla diversa cultura educativa della famiglia più o meno tradizionale che i regimi totalitari strumentalizzarono a fini demografici. Questo volume offre al contempo una ricerca inedita per gli studiosi e un manuale utile per la formazione della professione di educatore di nido e di comunità infantile, che necessita di uno sguardo al passato e alla funzione originaria dell’asilo nido.
376
9788891705723
Dorena Caroli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/713924
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact