L'articolo introduce nell’officina compositiva di Saverio Mercadante, a oggi pressoché inesplorata, e aggiunge un tassello di conoscenza su vicende e sorti dell’opera che si è scelta quale punto d’osservazione privilegiato, ossia la "Francesca da Rimini", composta durante il secondo soggiorno del musicista nella capitale spagnola e al tempo mai rappresentata.

“Francesca da Rimini” di Saverio Mercadante: peripezie di un’opera in attesa della “prima”

E. Pasquini
2016

Abstract

L'articolo introduce nell’officina compositiva di Saverio Mercadante, a oggi pressoché inesplorata, e aggiunge un tassello di conoscenza su vicende e sorti dell’opera che si è scelta quale punto d’osservazione privilegiato, ossia la "Francesca da Rimini", composta durante il secondo soggiorno del musicista nella capitale spagnola e al tempo mai rappresentata.
42° Festival della Valle d’Itria (Martina Franca, 14 luglio - 5 agosto 2016)
62
67
E. Pasquini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/710557
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact