Recent developments of the Vatican City State juridical system: namely its relationship with Canon law. The essay retraces the origins and describes the reasons behind the creation of the Vatican City State with the Lateran Treaty of 1929, especially in order to safeguard the freedom and independence of the Holy See from external influences. In this tiny and atypical State, an intense season of legislative renewal has started in the third millennium. While Canon law has always represented a source of primary importance within the Vatican City State juridical system, recent regulatory measures have been following the opposite principle, giving relevance to Vatican City State law and jurisdiction within Canon law and towards its subjects. Such an unprecedented phenomenon has been interpreted incorrectly and often used to cause a detrimental confusion between Vatican City State and Holy See which risks becoming very harmful for the sovereignty and autonomy of the latter: this is a paradoxical development since the existence of Vatican City State is justified solely by its guarantee function.

Nel saggio si ripercorrono le origini e si illustrano le ragioni che furono alla base della creazione dello Stato della Città del Vaticano con il Trattato lateranense del 1929: soprattutto a salvaguardia della libertà ed indipendenza della Santa Sede da condizionamenti esterni. In tale minuscolo ed atipico Stato si è avviata nel Terzo Millennio un’intensa stagione di rinnovamento normativo. Mentre da sempre il diritto canonico rappresenta una fonte di primaria importanza entro l’ordinamento giuridico vaticano, in recenti provvedimenti normativi si è previsto un meccanismo inverso: l’attribuzione di rilevanza del diritto e della giurisdizione vaticana nell’ordinamento canonico e nei confronti di soggetti canonici. Tale inedito fenomeno è stato interpretato non correttamente e spesso piegato ad alimentare una nefasta confusione tra Vaticano e Santa Sede che rischia di divenire molto pericolosa per la sovranità e l’autonomia della seconda: ciò è un paradosso perché la sussistenza dello Stato della Città del Vaticano si giustifica solo per la sua funzione garantistica.

Recenti evoluzioni dell’ordinamento giuridico vaticano: in particolare i rapporti con l’ordinamento canonico

Geraldina Boni
2019

Abstract

Nel saggio si ripercorrono le origini e si illustrano le ragioni che furono alla base della creazione dello Stato della Città del Vaticano con il Trattato lateranense del 1929: soprattutto a salvaguardia della libertà ed indipendenza della Santa Sede da condizionamenti esterni. In tale minuscolo ed atipico Stato si è avviata nel Terzo Millennio un’intensa stagione di rinnovamento normativo. Mentre da sempre il diritto canonico rappresenta una fonte di primaria importanza entro l’ordinamento giuridico vaticano, in recenti provvedimenti normativi si è previsto un meccanismo inverso: l’attribuzione di rilevanza del diritto e della giurisdizione vaticana nell’ordinamento canonico e nei confronti di soggetti canonici. Tale inedito fenomeno è stato interpretato non correttamente e spesso piegato ad alimentare una nefasta confusione tra Vaticano e Santa Sede che rischia di divenire molto pericolosa per la sovranità e l’autonomia della seconda: ciò è un paradosso perché la sussistenza dello Stato della Città del Vaticano si giustifica solo per la sua funzione garantistica.
Santa Sede e Stato della Città del Vaticano nel nuovo contesto internazionale (1929-2019)
31
82
Geraldina Boni
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/710520
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact