Il secondo volume della collana “Privacy e Innovazione” è dedicato al lavoro vincitore della prima edizione del premio per la miglior tesi di laurea o di dottorato sui temi della protezione dei dati personali e dell’innovazione tecnologica, bandito dal Centro studi privacy e nuove tecnologie. Il testo, selezionato da un’apposita commissione, è stato ritenuto particolarmente meritevole sia per il grado di approfondimento e di maturità di analisi raggiunta, sia per la scelta del tema, fondamentale nel nuovo quadro di tutela dei dati personali, ma probabilmente ancora poco indagato: il principio di privacy by design, qui esaminato in un’ottica anche comparatista e con attenzione alla sua evoluzione e alle prime importanti applicazioni pratiche. La protezione dei dati personali fin dalla progettazione è infatti oggi non più solo un contributo dottrinale, ma una risoluzione internazionale adottata dalle autorità garanti di tutto il mondo e, soprattutto, una norma vincolante dell’Unione Europea e oggetto di massima considerazione presso gli ordinamenti giuridici di altre importanti aree geografiche — Stati Uniti e Canada in primis. La privacy by design è un approccio che comporta una maggiore tutela dei diritti della persona, in modo coerente e completo. Progettare le tecnologie in modo privacy–friendly è doveroso non solo per proteggere i dati degli individui, ma anche per garantire che l’esercizio degli altri diritti fondamentali non sia ingiustamente penalizzato.

La privacy by design. Un'analisi comparata nell'era digitale / Bincoletto, Giorgia. - STAMPA. - (2019), pp. 13-240.

La privacy by design. Un'analisi comparata nell'era digitale

Bincoletto, Giorgia
2019

Abstract

Il secondo volume della collana “Privacy e Innovazione” è dedicato al lavoro vincitore della prima edizione del premio per la miglior tesi di laurea o di dottorato sui temi della protezione dei dati personali e dell’innovazione tecnologica, bandito dal Centro studi privacy e nuove tecnologie. Il testo, selezionato da un’apposita commissione, è stato ritenuto particolarmente meritevole sia per il grado di approfondimento e di maturità di analisi raggiunta, sia per la scelta del tema, fondamentale nel nuovo quadro di tutela dei dati personali, ma probabilmente ancora poco indagato: il principio di privacy by design, qui esaminato in un’ottica anche comparatista e con attenzione alla sua evoluzione e alle prime importanti applicazioni pratiche. La protezione dei dati personali fin dalla progettazione è infatti oggi non più solo un contributo dottrinale, ma una risoluzione internazionale adottata dalle autorità garanti di tutto il mondo e, soprattutto, una norma vincolante dell’Unione Europea e oggetto di massima considerazione presso gli ordinamenti giuridici di altre importanti aree geografiche — Stati Uniti e Canada in primis. La privacy by design è un approccio che comporta una maggiore tutela dei diritti della persona, in modo coerente e completo. Progettare le tecnologie in modo privacy–friendly è doveroso non solo per proteggere i dati degli individui, ma anche per garantire che l’esercizio degli altri diritti fondamentali non sia ingiustamente penalizzato.
2019
228
9788825524000
La privacy by design. Un'analisi comparata nell'era digitale / Bincoletto, Giorgia. - STAMPA. - (2019), pp. 13-240.
Bincoletto, Giorgia
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/708218
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact