Il soggetto, il paesaggio e il gioco postmoderno